GUERRA CONTRO L'ITALIA

Giovanni dAustria
GUERRA CONTRO L'ITALIA
Affido il messaggio principale, alla fotografia che ritrae Oriana Fallaci e il suo monito: “Sveglia, gente, sveglia”. L'Italia non è soltanto un Paese invaso, più o meno silenziosamente, da un mondo che non ci appartiene, da altre culture. Peggio, sta subendo una guerra non dichiarata apertamente. Sì signori, siamo in guerra. Una guerra che il mondo globalizzato, in particolare l'Europa della finanza, ci hanno dichiarato da tempo. Siamo sotto attacco. Ed ora, che per la prima volta dal dopoguerra, c'è un Governo legittimo che sta cercando di riportare il Paese ad una vivibilità accettabile, l'attacco sta diventando massiccio. Tutti sparano contro la volontà del Popolo. Non solo i mercati, che non sono un ente astratto ma persone e società precise che operano per speculare, non solo i rappresentanti politici di altre Nazioni, che prendono la mira da Bruxelles, ci sono altri nemici, nemici peggiori. Quelli che abbiamo in casa. Sì, perché ci sono anche uomini di partito che attaccano in modo incomprensibile, con odio e faziosità, questo Governo. E la stampa e la televisione? Stanno facendo una campagna mediatica tale che la Segreteria generale del PCUS e la Sezione di Agitazione e Propaganda di Mosca, dei tempi della Guerra Fredda, a confronto sembrano dei dilettanti. Le TV private e pubbliche sparano a zero. Giornalisti e ospiti sembrano organizzati in trincea. Una cosa inaudita. E osano parlare di Democrazia. Di colpi di Stato in Italia ne abbiamo avuti diversi. Non “spettacolari” come quelli latino americani, ma peggiori. Perché i nostri sono azioni subdole, tramate a tavolino, silenziose che nascono nelle stanze dei palazzi italiani. Le spie e i traditori li abbiamo in casa. Stanno usando tutte le armi: SPREAD in primis. Il tutto affiancato da una guerra psicologica che vuole intimorire la popolazione. Non possiamo andare oltre. Dobbiamo reagire. Oggi o mai più. Se non resteremo saldi fino alle elezioni del prossimo anno, tecnici invasori ci uccideranno senza pietà, mentre personaggi oscuri, nelle stanze di potere, rideranno soddisfatti della carneficina. Ovviamente mi astengo dal fare nomi e cognomi, vorrei sopravvivere ancora. Perché chi dice la verità, solitamente, viene crocifisso. Pertanto diciamo forte: “Sveglia, gente, sveglia”. Grazie.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”
Dopo il boicottaggio dei “neo-comunisti” a Pordenone…

Stasera tutto esaurito a Parma per “Red Land - Rosso Istria”

Rifugiati, l'Onu approva il Global compact on Refugees
vogliono farci invadere a tutti i costi

Rifugiati, l'Onu approva il Global Compact on Refugees

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU