Mafia, donne che comandano

Catania, arrestata "Mamma-usura" a capo del business criminale

La Squadra mobile ha smantellato l'organizzazione di usurai diretta dalla madre di un boss del clan Cappello-Bonaccorsi. L’accusa è di usura e tentata estorsione, con le aggravanti dall'appartenenza al clan mafioso e di aver vessato persone in stato di bisogno

Redazione
Catania, arrestata "Mamma-usura" a capo del business criminale

Foto ANSA

Il ruolo delle donne nelle organizzazioni mafiose, si sa, è cruciale. Al punto da riuscire a gestire in autonomia, o con funzioni apicali, diversi business criminali. In questo caso a Catania la madre di un boss dell'organizzazione Cappello-Bonaccorsi gestiva un “vorticoso giro di prestiti e usura”, secondo gli investigatori della Squadra mobile che hanno portato a termine l’operazione eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 4 persone.

L’accusa è di usura e tentata estorsione, con le aggravanti dall'appartenenza al clan mafioso e di aver vessato persone in stato di bisogno. Le vittime si rivolgevano appunto a “mamma-usura” per ottenere somme di denaro, dopodichè scattavano pesanti intimidazioni in caso di ritardi nella restituzione delle somme.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Pronte le regole per l'Ape volontaria
Cambi dopo parere Consiglio Stato

Pronte le regole per l'Ape volontaria

Cene a Jesolo senza pagare, denunciato
identificato da Polizia, rischia espulsione

Cene a Jesolo senza pagare, denunciato


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU