tregua "armata"

Siria: è prova di pace. Ma per qualcuno rimane tregua "armata"

Il gruppo ribelle Ahrar al Sham non intende rispettare la tregua raggiunta grazie all'accordo tra Stati Uniti e Russia

Redazione
Siria: è prova di pace. Ma per qualcuno rimane tregua "armata"

Miliziani di Ahrar al Sham

Il gruppo ribelle di Ahrar al Sham ha annunciato che non intende rispettare la tregua che entrerà in vigore domani in Siria. Nella giornata di ieri il regime siriano di Bashar al Assad ha fatto sapere di aver approvato l'accordo raggiunto tra Stati Uniti e Russia per una tregua in Siria. Dopo lunghe trattative è stato trovato un accordo tra Stati Uniti e Russia sulla Siria.

Il segretario di Stato USA, John Kerry, insieme al suo omologo russo, Sergei Lavrov, hanno annunciato a Ginevra l'entrata in vigore di un cessate il fuoco a partire da oggi per consentire l'arrivo di aiuti in Siria, come primo passo verso una transizione politica, anche attraverso una collaborazione militare sul campo.

L'intesa, qualora applicata, entrerà in vigore già da stasera, al tramonto, e dovrebbe rappresentare un punto di svolta per la crisi siriana. L'annuncio è giunto nella notte dopo una lunga maratona negoziale di oltre 13 ore. Lavrov ha spiegato che il regime di Bashar al Assad, ora è pronto per una collaborazione.

L'obiettivo finale dell'accordo è creare le condizioni per la ripresa dei negoziati di pace, hanno detto i due ministri degli Esteri. Ora la Russia dovrà convincere Assad e i suoi alleati a fermarsi ad Aleppo così come gli USA dovranno fermare i ribelli siriani convincendoli a rompere con i qaedisti dell'Esercito dello Sham nato dal Fronte al Nusra, il cui capo militare è stato ucciso due giorni fa ad Aleppo in un raid aereo statunitense.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU