msf non firma

Salvataggi, è sempre più scontro Governo-Ong

Bubbico: "Il governo non può condizionare le proprie scelte al gradimento di organismi anche importanti"

Redazione
Salvataggi, è sempre più scontro Governo-Ong

Sulla decisione di Medici senza frontiere, "si tratta di capire se è frutto di una autonoma valutazione dei fatti, che possono aver consigliato alla Ong di sospendere l'attività, o se è stata condizionata da fattori esterni". Un atteggiamento minaccioso della Libia verso Msf "non ci risulta in maniera diretta. Se la Ong si sente minacciata da una forza legittima come la Guardia costiera libica, che non viola i trattati internazionali, non c'è nulla che possa legittimare un intervento in loro sostegno". Così il viceministro dell'Interno Filippo Bubbico in un'intervista al Corriere della Sera in cui difende il codice di condotta delle Ong.


"Il fatto di accogliere indicazioni che vanno nel senso auspicato dal governo non è una marcia indietro, ma l'aver colto il senso dell'iniziativa. Lo Stato italiano ha deciso la linea di condotta in ragione di una situazione insostenibile che ci esponeva a gravissimi rischi. Il governo non può condizionare le proprie scelte al gradimento di organismi anche importanti, che fanno un'opera meritoria", dice Bubbico. "La disponibilità ad accogliere indicazioni che tengano conto dell'esperienza delle Ong dimostra l'interesse a raggiungere il massimo dell'efficacia. Il Codice ? sottolinea ? non nasce per ostruire l'attività delle Ong, ma per esaltarne la funzione principale, soccorrere persone in difficoltà. Funzione snaturata da una serie di eventi su cui è necessario fare chiarezza".


Per il viceministro, "se oggi le autorità libiche sono in grado di presidiare il proprio mare è una cosa di cui prendere atto positivamente". Sulla possibilità che anche Save the children si ritiri, "la situazione sta cambiando, le Ong stanno prendendo atto del modificarsi di questi scenari operativi; è inevitabile che talune modalità, che erano coerenti in un determinato contesto, nel nuovo scenario debbano essere riviste", osserva.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Preso nel Milanese lo scippatore seriale. Egiziano
indovina un po'? era una "risorsa"

Preso nel Milanese lo scippatore seriale. Egiziano

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU