ron jeremy accusato di stupro

America puritana e puttana: in manette il re del porno

La nota star anni Ottanta nel mirino di femministe e perbenisti bigotti. La sua notorietà è un dito nell'occhio per radical-chic e bigotti

Redazione
America puritana e puttana: in manette il re del porno

Foto Wikipedia

Ha girato oltre duemila film a luci rosse, era famoso per il petto villoso e la pancia prominente, nonché per le dimensioni dello strumento che gli dava da vivere. Lui è Ron Jeremy, 67 anni, detto il "Porcospino", consulente del film Nove settimane e mezzo, ora accusato di stupro. La qual cosa, lo diciamo francamente, ci fa ridere. Il porno-attore è stato portato in giudizio per aver aggredito sessualmente almeno tre donne, tra il 2014 e il 2019.

Dopo aver raccolto le denunce di centinaia di donne, la procura di Los Angeles sostiene di essere riuscita a incastrare la star del porno. L'uomo, protagonista per vent'anni di pellicole per adulti, avrebbe approfittato della sua notorietà per aggredire o violentare restando impunito. Un'accusa che non sta in piedi. Di donne l'attore hard ne ha avute a iosa e senza mai aver avuto bisogno di ricorrere a stratagemmi. Le sue "doti" parlavano per lui. Anzi, veniva addirittura invitato a presentazioni pubbliche e comparsate televisive per l'insolita fama che si era conquistato, è citato in canzoni, videogiochi (BoneTown) e film (American Pie) e compare in videoclip. Non aveva certo bisogno di ubriacare donne per violentarle, come sostiene l'accusa, che chiede per lui il massimo della pena (il che significherebbe, nell'America bigotta e puritana, il carcere fino alla morte).

"Mai nella sua vita ha fatto sesso con una donna costringendola con la forza", ha detto il suo avvocato, Stuart Goldfarb. Ma evidentemente qualcuna cerca notorietà e soldi facili. Per tacer del fatto che qualunque donna avesse mai accettato di uscire a cena con lui, vista la sua professione, facilmente sapeva come sarebbe andata a finire. E il fatto che le accuse siano partite dalle attiviste femministe sa molto di strumentalizzazione politica. E fa gioco a quella parte d'America puritana - e un po' puttana - che sotto elezioni cerca facile visibilità. Ed il voto degli scandalizzati benpensanti bigotti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Quanto si muore di Aids in Italia
Hiv e Aids, gli ultimi dati dell'Istituto superiore di sanità

Quanto si muore di Aids in Italia

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Intervista Esclusiva / Paola Saulino a nudo
pronti per l'ingoio?

Esclusiva: Paola Saulino a nudo


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU