la protesta del politico leghista

Siria, Pagano: "Attaccano Assad e Putin senza prove"

"Come ha dichiarato in questi giorni il Vicario di Aleppo, qualcuno cerca un pretesto per distruggere la Siria"

Redazione
Siria, Pagano: "Attaccano Assad e Putin senza prove"

Foto ANSA

"La situazione in Siria si sta facendo sempre più incandescente. E non è un caso, perché c'è chi soffia sul fuoco. L'establishment americano e la finanza franco-britannica, sostenuti dai principali media occidentali (e italiani), invocano la III Guerra mondiale. Attaccano Assad e Putin per l'utilizzo di armi chimiche senza avere prove. Tutto il sistema mass-mediatico occidentale se la prende con Trump che non vuole la guerra, che ha promesso di ritirare le truppe dalla Siria".


"Ma giornalisti dei media di regime e i settori della finanza radical chic chiedono a gran voce la guerra nucleare contro la Russia. Cui prodest? Siamo nelle mani delle sette globaliste, che pianificano da anni lo sterminio dell'umanità. Oggi, sulla pelle di migliaia di innocenti, di migliaia di famiglie siriane, si sta giocando una battaglia geopolitica che vede protagonisti i soliti noti. Come ha dichiarato in questi giorni il Vicario di Aleppo, qualcuno cerca un pretesto per distruggere la Siria. La guerra contro Gheddafi dovrebbe insegnare. Stop a menzogne e bugie, serve il dialogo e una soluzione condivisa". Lo ha dichiarato nei giorni scorsi il deputato della Lega Alessandro Pagano, dichiarando di non credere alle accuse mosse dall'Occidente a Putin e Assad.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Perfino Cacciari da ragione a Salvini
"PRIMA GLI INTELLETTUALI!"

Perfino Cacciari dà ragione a Salvini

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese
la ragazzina per disperazione si è tagliata i polsi

Promessa sposa a dieci anni, indagato il padre cingalese

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"
la denuncia del presidente magiaro

Orban: "L'Ue non vuol fermare i clandestini"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU