"Risorse" boldriniane

Profugo molesta una donna. Ma per il sindaco l'importante è "non strumentalizzare"

Le parole espresse dal Primo Cittadino di Bresso, in provincia di Milano, mandano su tutte le furie gli esponenti della Lega Nord

Ismaele Rognoni
Anche un ministro di Orban dice basta ai clandestini

Foto ANSA

Una donna mentre faceva jogging a Bresso è stata aggredita e molestata da un presunto profugo ospite del centro di accoglienza di via Clerici, gestito dalla Croce Rossa, che sta attualmente mantenendo 450 immigrati. Alla notizia dell'arresto da parte delle Forze dell'Ordine, il Sindaco del centrosinistra Ugo Vecchiarelli ha così commentato la brutta vicenda: "Se questo ragazzo si è reso colpevole della violenza è giusto che il reato venga perseguito, ma una molestia non va strumentalizzata politicamente". 

Le dichiarazioni hanno letteralmente mandato su tutte le furie il Segretario Provinciale della Lega Riccardo Pase: "L'errore è stato accettarli e questo episodio conferma quanto sosteniamo da sempre: chi non ha diritto a restare in Italia deve essere mandato via e parliamo dell'80% di coloro che arrivano. Noi avevamo già sollevato la preoccupazione verso questi centri di accoglienza che portano criminalità e siamo stati gli unici a condannare la protesta degli immigrati quando bloccarono viale Fulvio Testi". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Scontro tra PD e M5S
stracci volanti In Consiglio Comunale

Ius soli, a Torino è scontro tra PD e M5S

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Latina, sorprende ladro, spara e ne uccide uno
Avvocato esplode 8 colpi di pistola

Latina: sorprende ladro, spara e ne uccide uno

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano
da tempo i cittadini dicono no al ghetto dei clandestini

Scoppia la lite nel suk di Torino, nigeriano accoltella e uccide un italiano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU