C'è chi si difende

Donald Trump ordina altri raid contro i clandestini: migliaia di immigrati arrestati

Alle azioni di routine degli agenti dell'Immigration and Customs Enforcement si è aggiunta un'escalation determinata dalle nuove politiche sull'immigrazione

Redazione
Trump ordina nuovi raid contro i clandestini: migliaia di immigrati arrestati

Foto ANSA

Non si ferma l'ondata di raid anti clandestini ordinata dal presidente americano Donald Trump. I funzionari federali nell'ultima settimana hanno arrestato migliaia di immigrati irregolari in almeno 11 stati Usa, secondo i dati delle forze dell'ordine. Alle normali azioni di routine degli agenti dell'Immigration and Customs Enforcement (Ice), che prendono di mira i clandestini con condanne penali, si è aggiunta un'ulteriore escalation determinata dalle nuove politiche sull'immigrazione imposte dall'amministrazione guidata dal tycoon repubblicano.

Obiettivo dei raid è quello di arrestare e rimpatriare immigrati con la fedina penale sporca. Trump ha promesso di rispedire a casa in maniera forzata almeno 3 milioni di illegali che si sono macchiati di crimini e per raggiungere questo risultato ha dato ordine al Dipartimento per la sicurezza nazionale di ampliare la platea delle persone da perseguire: non solo quelle già condannate dalla giustizia per reati penali, ma anche quelle con reati minori e in alcuni casi anche persone che sono solo sospettate di aver compiuto attività criminali o illegali.

Gillian Christensen, portavoce del Dipartimento di Sicurezza Interna, ha comunque dichiarato che "l'obiettivo di queste operazioni di polizia è coerente con le azioni di routine e con gli arresti mirati effettuati dall'Ice su base giornaliera". Degli arresti effettuati la settimana scorsa circa 40 sono stati eseguiti nella zona di New York, 160 clandestini sono finiti in manette in sei contee nella zona di Los Angeles, 200 in Georgia, North Carolina e South Carolina, e altri 200 in Illinois, Indiana, Kansas, Kentucky, Missouri e Wisconsin.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Travaglio condannato per diffamazione
per un articolo sulle intercettazioni

Travaglio condannato per diffamazione

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo
quasi staccarono un braccio a un controllore

Italia accogliona: il capo della pandilla di Milano chiede asilo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Preso nel Milanese lo scippatore seriale. Egiziano
indovina un po'? era una "risorsa"

Preso nel Milanese lo scippatore seriale. Egiziano


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU