Operazione dei Carabinieri

Mafia, sette arrestati nel Belice: avevano messo le mani sugli appalti pubblici

Gli arrestati sono ritenuti responsabili di appartenere a Cosa nostra agrigentina e avere collegamenti con i capi mandamento e i boss di Sciacca

Redazione
Mafia, sette arrestati nel Belice: avevano messo le mani sugli appalti pubblici

Operazione dei Carabinieri

I Carabinieri del Comando provinciale di Agrigento hanno eseguito giovedì mattina sette ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei vertici e degli affiliati della cosca mafiosa di Menfi. Il blitz, ordinato dalla Direzione distrettuale antimafia di Palermo con il nome in codice "Operazione Opuntia", è stato eseguito da 100 militari, con l'ausilio di unità cinofile e di metal detector per la ricerca di armi.

Gli arrestati sono tutti ritenuti responsabili di appartenere a Cosa nostra agrigentina e di aver perseguito, nella valle del Belice, il controllo di attività economiche e di appalti pubblici. Documentati collegamenti con i capi mandamento e i boss di Sciacca e dintorni. Numerose le perquisizioni.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

La vergogna nascosta: Norma Cossetto e le altre 11mila vittime della violenza rossa
In ricordo delle Foibe e dell'esodo giuliano dalmata

La vergogna nascosta: Norma e le altre 11mila vittime della violenza comunista

Demolizione del ponte Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti
i Tecnici: "distruggerlo e ricostruirlo crea un danno erariale"

Demolizione del ponte di Genova, parte un esposto alla Corte dei Conti

Bombardieri di Civiltà
15 febbraio 1944: pioggia di fuoco su Montecassino

Bombardieri di Civiltà

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly
Operazione carabinieri dopo ritrovamento lingotti oro

Torino, sequestrate società per 250 milioni di euro, anche hamburgeria Eataly


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU