Batosta in vista per Renzi

Sondaggio/ Crollo senza precedenti del PD

I piddini sono dati attorno al 22%, con la possibilità di scendere sotto il 20%. Lontanissimo non solo il 40% delle europee ma persino la "quota Bersani" del 25%, che decretò la clamorosa sconfitta del 2013

Redazione
Sondaggio/ Crollo senza precedenti del PD

Foto ANSA

I sondaggi prospettano un crollo senza precedenti del PD. Che ormai vede come una chimera la cosiddetta “quota Bersani”, ovvero quel 25% che nel 2013 decretò la clamorosa sconfitta (pardon, “non vittoria”) alle politiche. Naturalmente il 40% incassato alle europee del 2014 è lontano anni luce. Dopo aver rovinando la vita degli italiani precarizzando ulteriormente il mercato del lavoro, allungando l'età pensionabile e spalancando le porte a centinaia di migliaia di immigrati, spesso mantenuti a spese nostre, Renzi si prepara a una batosta storica: le ultime rivelazioni valutano il PD attorno al 22%.

E potrebbero essere dati sovrastimati. Nel 2013 il Partito Democratico era accreditato dai sondaggisti tra il 31 e il 33%, poi abbiamo visto com’è finita. Sul tavolo c’è l’ipotesi di una debacle attorno al 20%, in virtù di pessime performance elettorali un po’ ovunque, in particolare al Nord e al Sud. In Sicilia e in Sardegna viene valutato sotto il 15%, mentre non raggiungerebbe il 20% in Puglia, Campania e Calabria. Andrebbe leggermente meglio in Basilicata, feudo dei Pittella.

Quadro desolante per i renziani in Veneto e Friuli – Venezia Giulia, come riporta Affari Italiani, dove il partito si attesterebbe sotto il 20%. Brutte notizie anche dal Trentino, mentre in Lombardia si prevede un modesto 22-23% ma solo grazie alla spinta che arriverebbe dal centro di Milano, dato che nel resto della regione il risultato sarebbe inferiore al 20%. Per il Piemonte si parla di percentuali simili a macchia di leopardo, mentre per la Liguria, un tempo regione rossa, il barometro della disfatta farebbe segnare un 17-28%.

Nel centro Italia, ovvero nelle zone rosse per definizione, il calo dei consensi si farebbe comunque sentire, in linea con i risultati delle ultime amministrative e regionali. I collegi considerati sicuri non sarebbero più di 25 o 30 tra Camera e Senato, distribuiti quasi tutti in Emilia – Romagna e Toscana. Qui come in Umbria e Marche le percentuali bulgare parrebbero un ricordo, col PD che potrebbe fermarsi sotto il 30%. Nella regione Lazio il dato sarebbe del 22%, con forti perdite nelle province di Latina e Viterbo.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Evasione fiscale: a Beppe Grillo dieci milioni di euro in nero
Sondaggio/ Crollo senza precedenti del PD
Batosta in vista per Renzi

Sondaggio/ Crollo senza precedenti del PD

Salvini al Forum ANSA: "No alle larghe intese, il 4 marzo vinco"
le priorità: pensioni, immigrazione e flat tax

Salvini al Forum Ansa: "No alle larghe intese, il 4 marzo vinco"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU