Col camion sulla folla

Strage di Stoccolma, Akilov si dichiara colpevole: "Volevo colpire gli infedeli"

Il richiedente asilo, che aveva giurato la fedeltà allo Stato islamico, ha confessato di aver ucciso per far uscire la Svezia dalla coalizione contro l'Isis

Redazione
Strage di Stoccolma, Akilov si dichiara colpevole: "Volevo colpire gli infedeli"

Il luogo della strage

Il cittadino uzbeko Rakhmat Akilov si è dichiarato colpevole di terrorismo, martedì all'apertura del processo nel quale è imputato per l'attentato dell'aprile 2017, quando alla guida di un camion travolse i passanti in centro a Stoccolma, uccidendo cinque persone. Il richiedente asilo, che aveva giurato fedeltà al gruppo terrorista dello Stato islamico, ha confessato di aver voluto colpire gli "infedeli".

Il suo avvocato difensore, Johan Eriksson, ha affermato che "Akilov prese il camion e lo condusse nel modo descritto dalla procura. Ha ucciso cinque persone e ne ha ferite fisicamente 10, allo scopo di causare paura e far sì che la Svezia concludesse la sua partecipazione nella coalizione contro l'Isis". La strage aveva suscitato molto clamore, in una Svezia devastata dalle violenze degli immigrati islamici.

I media locali prevedono che il processo durerà almeno fino a metà maggio. Come ha dichiarato il legale, Akilov non si opporrà alla richiesta della procura di essere deportato dopo che avrà scontato la sua sentenza, "purché tutti gli obblighi legali siano rispettati". L'Isis aveva rivendicato l'attentato, confermando che Azimov era un soldato delle milizie islamiche e aveva agito con le modalità indicategli.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"
credono di poter fare tutto quello che vogliono...

Milano, indiano molesta ragazzina sul bus: "Ma che, mi arrestate?"

Macròn ha rotto i colliòn. Solo un quarto dei francesi lo vuole ancora
Macròn ha rotto i colliòn. Solo un quarto dei francesi lo vuole ancora


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU