Operazione dei Carabinieri

Finti matrimoni a pagamento con stranieri, per il permesso di soggiorno

Offrivano ad "aspiranti mariti" la possibilità di sposarsi per poter ottenere così il "ricongiungimento familiare": arresti e perquisizioni in tutta Italia

Redazione
Finti matrimoni a pagamento con extracomunitari, per il permesso di soggiorno

Foto ANSA

I carabinieri hanno eseguito martedì mattina una quarantina di perquisizioni in tutta Italia e 15 custodie cautelari, 5 in carcere e 10 ai domiciliari nei confronti di un gruppo di persone che offrivano ad "aspiranti mariti" extracomunitari in cerca di un permesso di soggiorno definitivo in Italia la possibilità di sposarsi per ottenere così il "ricongiungimento familiare". Nel "pacchetto completo" dell'offerta del costo di 10/12 mila euro era compreso costo del viaggio, sposa compiacente, pubblicazioni e cerimonia con rito civile con tanto di testimoni, amici, parenti finti e fotografo.

Tutto questo, oltre a garantire agli immigrati un regolare ingresso in Italia, permetteva inoltre loro di ottenere il rilascio del permesso di soggiorno definitivo e quindi non solo la libera circolazione sul territorio italiano ma anche la possibilità di circolare liberamente attraverso i vari Paesi europei. L'indagine del Nucleo investigativo dei carabinieri di Savona è nata a seguito della segnalazione di un numero crescente di matrimoni che apparivano come palesemente "sospetti", i quali venivano di frequente registrati negli uffici di stato civile di diversi comuni del Savonese.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Qualcuno salvi Spelacchio!
50mila euro dei contribuenti buttati al vento

Qualcuno salvi Spelacchio!

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè
Avanti, in Italia ci sono soldi per tutti

Gli immigrati appena sbarcati si pappano anche il bonus bebè


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU