Vivevano in centri accoglienza

Trento, in quattro violentarono ragazza, arrestato il "profugo" mancante

La giovane era stata abusata a turno sotto minaccia, per vedersi infine intimare di non denunciare, pena ritorsioni

Redazione
Trento, in quattro violentarono ragazza, arrestato il "profugo" mancante

Foto ANSA

Arrestato venerdì un quarto nigeriano accusato di violenza sessuale di gruppo e rapina avvenute il 25 novembre a Trento, per cui erano già stati arrestati altri tre connazionali, il 1 dicembre. La Provincia aveva reagito con la revoca immediata dell'accoglienza per gli accusati.

I quattro, tutti richiedenti asilo, secondo la denuncia della giovane, una connazionale che era a Trento per fare visita a un'amica, l'avevano avvicinata vicino a un bar e costretta a recarsi in un parco, dov'era stata violentata a turno sotto minaccia, per vedersi infine intimare di non denunciare, pena ritorsioni.

"A fronte di reati particolarmente degradanti per la dignità umana - commenta il capo della squadra mobile, Salvatore Ascione - è fondamentale una risposta immediata ed efficace da parte della polizia giudiziaria che consenta non solo di assicurare alla giustizia gli autori di questo grave reato, ma anche di dimostrare che non esistono sacche di impunità dove criminali possono insidiarsi nella nostra comunità".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"
Solidarietà da parte del Ministro dell'Interno

Salvini: "I furbetti non possono vivere a spese degli altri"

I populisti sfondano anche nella Repubblica Ceca
scomparsi i comunisti, un solo seggio all'ano

I populisti sfondano anche nella Repubblica Ceca

Cinquanta immigrati aggrediscono due agenti a Foggia
Durante i controlli anti-caporalato

Cinquanta immigrati aggrediscono due agenti a Foggia

Espulso imam, nel 2009 aggredì la Santanchè
L'ex deputata su twitter: "Mi ruppe due costole, a mai più!"

Espulso imam, nel 2009 aggredì la Santanchè


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU