35 CIRCOLI SOLO NEL CATANESE

Bagno di folla per la prima dei circoli leghisti del Catanese. A lungo applaudito Stefano Candiani

Circa settecento i militanti che hanno preso parte alla manifestazione ideata per dare voce alla base

Redazione
Bagno di folla per la prima dei circoli leghisti del Catanese. A lungo applaudito Stefano Candiani

Una parte dei settecento attivisti intervenuti ieri a Catania

Un fiume di attivisti appassionati ha caratterizzato il primo raduno dei circoli leghisti nella provincia di Catania. Sono stati circa 700 i nuovi iscritti al partito che hanno preso parte all'incontro dibattito di Catania al quale hanno parlato ben 35 rappresentanti dei numerosi circoli attivati nell'hinterland. Interventi ordinati, puri e propositivi sotto lo sguardo attento del commissario leghista nell'Isola Stefano Candiani (nella foto accanto con Fabio Cantarella, assessore della Lega a Catania e responsabile regionale Enti locali del partito). Una riprova dell'ottimo lavoro che Stefano Candiani, dietro preciso mandato di Matteo Salvini, sta portando avanti da qualche mese in Sicilia con l'obiettivo di rinnovare la classe dirigente e radicare la Lega creando una struttura solida e genuina.

Apprezzamenti anche per il tavolo dei relatori con Maurizio Ferro, responsabile organizzativo in provincia di Catania (mentre, in prima linea anche lui, Anastasio Carrà, sindaco di Motta, in provincia gestisce gli enti locali) a curare l'organizzazione del partito. E ancora il vicecapogruppo alla Camera della Lega Alessandro Pagano, il parlamentare nazionale Carmelo Lo Monte, il presidente leghista della VI Municipalità di Catania Alfio Allegra, il responsabile giovanile della Lega nella Sicilia Orientale Alessandro Lipera.

Spazio anche per i responsabili delle aree tematiche, per il vicepresidente nazionale di Forza Salvini Aurelio Latella, quella regionale Alessandro Tornello e il segretario generale provinciale Federazione UIL di Catania della Polizia di Stato, Marcello Rodano. Presenti anche i responsabili dell'Ennese nonché consiglieri comunali, Saverio Cuci, molto apprezzato il suo intervento, e Giuseppe Savoca, Matteo Francilia per il Messinese (assieme a Filippo Ricciardi), Gabriele Amore per Ragusa, Oscar Aiello per Caltanissetta, candidato sindaco della Lega in città. 

A lungo applaudito il coinvolgente intervento finale di Stefano Candiani che ha tirato le conclusioni al termine di quattro ore di costruttivo dibattito.

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sequesta bus carico di bambini, il video allucinante
A Zingonia arrivano le ruspe
Finalmente si vede la luce alle fine del tunnel

A Zingonia arrivano le ruspe

Salvini attacca la Cina, tensione con Di Maio
via della seta o via dell'invasione?

Salvini attacca la Cina: "Non c'è libero mercato"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU