Vera aggressione squadrista contro il deputato AfD Frank Magnitz

Se è rossa la violenza soprassediamo!

Tre (presumibilmente) ventenni contro un uomo di 66 anni, e pure aggredito alle spalle. Questo dimostra il video della polizia di Brema, reso finalmente disponibile dalle autorità tedesche. Ma sulla notizia i nostri grandi media, naturalmente, sorvolano…

Giuseppe Brienza
Se è rossa la violenza soprassediamo!

Un fotogramma del video dell'aggressione a Frank Magnitz, reso finalmente disponibile dalle autorità tedesche

Finalmente arrivano le prove ufficiali del carattere squadristico dell’aggressione subita lunedì scorso a Brema dal deputato di Alternative für Deutschland (AfD), Frank Magnitz. Anche la BBC (sigla di British Broadcasting Corporation), la più autorevole emittente di informazione in inglese e in altre varie lingue, ha pubblicato il video della polizia, reso finalmente disponibile dalle autorità tedesche. Ne risulta inequivocabilmente come il parlamentare del partito sovranista e di destra tedesco, a freddo, sia stato attaccato e gravemente ferito alle spalle da tre persone incappucciate.

Uno degli aggressori, in particolare, atletico e quindi probabilmente molto giovane (ricordiamo che Magnitz ha 66 anni), si vede spintonarlo alle spalle con violenza e colpirlo con qualcosa in mano di contundente, tanto da buttarlo in terra riducendolo in stato di incoscienza. Le immagini parlano da sole e, oltretutto, sono un atto d’accusa contro i media italiani che, ancora adesso, o tacciono o continuano a riportare versioni edulcorate del grave episodio di violenza politica: https://www.bbc.com/news/world-europe-46842106.

Anche la Procura di Brema, subito dopo l’aggressione, aveva alzato una cortina fumogena sull’accaduto, dando credito ad una dichiarazione contraddittoria del deputato, ancora in stato confusionale che, da un lato (hanno riportato i media tedeschi) diceva di non ricordare nulla dell’accaduto ma, al tempo stesso, avrebbe ammesso al quotidiano Bild che “potrebbe essersi trattato anche di un caso di rapina”.

Intanto, la commissione speciale istituita dal Governo della Merkel per la vicenda ha deciso di derubricare l’indagine da tentato omicidio a grave ferimento. Insomma, se la violenza è rossa è meglio soprassedere!

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano
grimoldi: "mogherini? chiamate chi l'ha visto"

Commissario Ue, finalmente un ministro italiano

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara
colpito il capo dell'Esercito

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara

L’Holodomor, lo sterminio di 6 milioni di ucraini voluto da Stalin
Tradotto in italiano il film sulla “Grande fame” in Ucraina

L’Holodomor, lo sterminio di 6 milioni di ucraini voluto da Stalin

"Trump? Mi violentò in un camerino"
ricostruzione surreale e sospetta

"Trump? Mi violentò in un camerino"

Notre-Dame: se questi sono i progetti, lasciatela così!
Notre-Dame: se questi sono i progetti, lasciatela così!

L’arcivescovo Michel Aupetit: “Abbiamo vergogna della fede dei nostri avi?”

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara
colpito il capo dell'Esercito

Etiopia: tentato golpe nello stato di Amhara

Albania, terra di martiri…
Ernest Simoni, il sacerdote mai arreso al comunismo

Albania, terra di martiri…


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU