Pugno duro contro l'invasione

Il governo ungherese: "È necessario fermare l'arrivo dei clandestini in Europa"

Orbán cerca alleati tra gli euroscettici per bloccare l'invasione islamica del nostro continente. Accordo con il governo danese sulla chiusura delle frontiere

Redazione
Il governo ungherese: "Fermeremo l'arrivo dei clandestini in Europa"

Il premier ungherese Viktor Orbán. Foto ANSA

Il governo ungherese presieduto da Viktor Orbán vuole evitare che anche questa estate si ripeta l'arrivo in Europa di milioni di clandestini islamici come avvenuto lo scorso anno, e per questo sta cercando alleati tra i partiti euroscettici. Il ministro degli Esteri Péter Szijjártó ha detto chiaramente durante una visita a Copenaghen, in Danimarca, all'agenzia di stampa MTI, che "non può e non deve succedere quello che è accaduto l'anno scorso, quando centinaia di migliaia di immigrati sono stati lasciati liberi di girare per il continente".

Nel corso della visita nella capitale danese per fare il punto sulle relazioni economiche fra i due paesi, Szijjártó ha dichiarato che "è necessaria una soluzione comune europea per risolvere i problemi esistenti in materia di immigrazione". Il ministro ungherese ha riferito di aver incontrato il vice primo ministro e ministro degli Esteri danese Kristian Jansen, precisando di essersi trovato d'accordo con lui sulla necessità di una più solida tutela delle frontiere europee quale aspetto centrale nella lotta contro l'immigrazione clandestina. Nel corso dell’incontro con le autorità danesi, Szijjártó ha affermato che per l'Ungheria il sistema delle quote obbligatorie è inaccettabile in quanto non farebbe che incentivare l'immigrazione e peggiorare la situazione esistente in questo ambito.

In Danimarca i movimenti euroscettici e anti-immigrazione stanno acquisendo sempre maggiore consenso, dunque è possibile che Copenhagen segua Budapest in questa campagna anti-clandestini, con sommo dispiacere dei buonisti alla Boldrini e alla Renzi.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Preso nel Milanese lo scippatore seriale. Egiziano
indovina un po'? era una "risorsa"

Preso nel Milanese lo scippatore seriale. Egiziano

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi
salvati, han ringraziato a pugni

Vos Thalassa, fermati i due facinorosi


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU