Siamo arrivati alle minacce

Brexit, il terrorismo elettorale di Cameron

Per il premier conservatore pensioni a rischio se la Gran Bretagna abbandona l'Ue. Quindi la promessa del paradiso in terra con più lavoro e benessere per tutti

Marco Dozio
Brexit, il terrorismo elettorale di Cameron

Foto ANSA

Siamo arrivati al terrorismo elettorale per il referendum sulla Brexit. Pur di vincere, pur di evitare che gli elettori possano decidere tranquillamente e dunque democraticamente se lasciare o meno l’Unione europea, ecco che anche David Cameron ricorre al più classico e dozzinale terrorismo elettorale. Della serie: se non votate come diciamo noi le vostre vite scivoleranno verso la rovina e la nazione verso il baratro. In questo caso verso la catastrofe delle pensioni, diretta conseguenza di una catastrofe dei conti pubblici. "Brexit creerà un buco nero tra i 20 ei 40 miliardi di sterline nelle nostre finanze e così i nostri ministri dovranno rivedere la riforma delle pensioni", minaccia il premier conservatore sul Sunday Telegraph parlando di "nuova austerity". "Se voterete 'Leave' molti dei nostri progetti salteranno. Ma se voterete 'Remain' avrete un Paese stabile e certezza per la vostra via. Vi assicuro che se restiamo nell'Ue il nostro paese avrà le risorse finanziarie per mantenere i benefit ai pensionati”. Non solo più pensioni per tutti. Cameron ha mollato il freno mano e si è scatenato immaginando il paradiso europeo in terra. Roba da far  impallidire i nostrani venditori di pentole in politica: “Se resteremo in Europa potremo proiettarci verso la creazione di più lavoro, più case e più opportunità per i vostri bambini e i vostri nipoti". Un paradiso anche per le future generazioni. Che i britannici non si azzardino a contraddirlo o a votare liberamente. Sarebbe poco democratico.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU