islam assassino, il dietro le quinte

Cerca di coprire la matrice religiosa della strage del figlio, ma chiama i talebani "fratelli guerrieri"

Per Seddique Mateen la matrice religiosa non c'entra con la strage compiuta dal figlio Omar. Per il Whashington Post è un filo talebano

Redazione
Cerca di coprire la matrice religiosa della strage compiuta dal figlio, ma chiama i talebani "fratelli guerrieri"

Foto ANSA

Per Seddique, il padre del terrorista dell'Isis Omar Mateen, che ha fatto la strage nella discoteca gay di Orlando, in Florida, il figlio non avrebbe compiuto la carneficina per motivi religiosi, ma solamente per disprezzo personale nei confronti degli omosessuali. Per il Washington Post l'uomo sta solamente cercando di coprire qualcosa di ben più grande, sulla quale, probabilmente, la strage messa in atto dal figlio, ha acceso anticipatamente i riflettori. L'uomo, secondo l'autorevole fonte americana, supporterebbe i talebani afghani.

Sul suo canale YouTube, infatti, appaiono decine di video a sostegno delle azioni dei ribelli, e in particolare uno in cui Seddique "esprime gratitudine ai talebani afghani", che chiama addirittura "i nostri fratelli guerrieri", denunciando invece il Governo Pakistano. 

Inoltre sembra essere spuntata anche una pagina Facebook chiamata "Governo provvisorio dell'Afghanistan - Seddique Mateen", nella quale in un video, il padre del carnefice avrebbe annunciato la sua candidatura alla Presidenza dell'Afghanistan.

Parlando in Dari, la lingua persiana dell'Afghanistan, Saddique Mateen si esprime su una serie di temi politici, con gratitudine verso i talebani e ostilità nei confronti del governo del Pakistan annunciando, che la questione della linea Durand, sarà presto risolta. 

La linea Durand, che storicamente separava le aree di influenza afghana e britannica alla fine dell'Ottocento, è stata ereditata dal Pakistan dopo l'indipendenza. Oggi è la linea di confine, scarsamente delimitato ma riconosciuto ufficialmente dal punto di vista internazionale, che separa il Pakistan dall'Afghanistan, che più di una linea di frontiera internazionale permanente è vista come come una delimitazione tra separate aree di responsabilità politica.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà
Repubblica ceca: tre importanti iniziative in nome della libertà

Praga: l'SPD chiede un referendum per uscire dalla Ue

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"
Il tycoon reagisce alle polemiche

Trump alla Cina: "Pensate ai dazi vostri"

Gigantesca tegola su frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit
sondaggio shock: il 67% vuole lasciare la Ue

Gigantesca tegola su Frau Merkel: i tedeschi vogliono la Dexit


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU