Stato inefficiente

Criminale romeno tollerato dallo Stato? La Lega gli paga il biglietto e lo rimpatria

A Ferrara esponenti del Carroccio si sono autotassati per rispedire in Romania un assassino e rapinatore a cui la questura aveva consegnato il foglio di espulsione, senza però preoccuparsi di accompagnarlo fuori dai confini nazionali

Redazione
Criminale romeno tollerato dallo Stato? La Lega gli paga il biglietto e lo rimpatria

Lodi mentre "rimpatria" il delinquente romeno - da Facebook

Lo Stato macchietta non riesce ad espellere un omicida pluripregiudicato. Lo lascia pericolosamente bighellonare per le strade. E così Florea Durac, romeno di 54 anni, diventa l’incubo del quartiere Gad di Ferrara, urinando e defecando davanti ai negozi e inanellando denunce per possesso d’armi, oltraggio, danneggiamento, reati contro il patrimonio. Il 31 maggio la questura consegna al romeno il foglio di via, con l’obbligo teorico di lasciare l’Italia entro un mese. La solita espulsione che resta sulla carta. Nessuno esegue il rimpatrio, così il delinquente o il clandestino di turno continua ad aggirarsi indisturbato sul nostro territorio.

Stavolta però è subentrata la forza di volontà di Nicola Lodi detto Naomo, responsabile sicurezza della Lega di Ferrara, che ha sbloccato pratiche e raccolto soldi per rendere effettivo l’allontanamento del soggetto. Da semplice cittadino, ha fatto quello che lo Stato non riesce e non vuole fare. Durac detto Dudù, senza alcun rimando al cagnolino berlusconiano, aveva manifestato la disponibilità a tornare nel proprio Paese. Ma era senza documenti e senza i quattrini necessari per il viaggio. “Per potersene andare, oltre a un centinaio di euro gli mancava la carta d’identità. Ma la questura ci ha negato il documento, così lo abbiamo accompagnato al consolato romeno di Bologna dove in un giorno siamo riusciti a ottenere il nulla osta per il rimpatrio sbloccando la situazione”, spiega Lodi, evidenziando l’assurdità di una procedura totalmente inefficiente: “Mi chiedo come sia possibile espellere una persona per poi rendere impossibile il suo allontanamento per questioni burocratiche”.

Lodi si è autotassato insieme altri esponenti della Lega raccogliendo i 115 euro necessari per le spese di rimpatrio. Il viaggio verso Craiova, la sua città d’origine, è stato monitorato passo dopo passo attraverso contatti con gli autisti. “In Italia non torno più”, ha detto Dudù che qui ha ancora 6 figli che vivono da vagabondi nelle stazioni del Nord. “A Bologna quando lo abbiamo accompagnato in stazione per fargli fare delle fototessere, una delle figlie ci ha avvicinato dicendoci che non lo vedeva da vent’anni”.

L’uomo in una conversazione con Lodi, filmata e pubblicata su Facebook, ha ammesso di aver ucciso una persona con una bottigliata in testa e di aver commesso svariate rapine, soggiornando in carcere per 20 anni di cui 8 per l’omicidio. Uscito di galera ha girato per mezza Europa continuando a delinquere prima di stazionare da circa un anno e mezzo dalle parti di Ferrara. Lodi non si ferma: “Cercheremo di far allontanare dall’Italia una rom pluripregiudicata che bivacca nel Ferrarese e che si è macchiata anche di una violenza sessuale nei confronti di un minore”.


Lodi e il delinquente romeno



Biglietti pagati per le operazioni di rimpatrio

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Odiatori. Nascono in Italia le nuove professioni
e meno male che son buonisti...

Odiatori. Nascono in Italia le nuove professioni

Governo, Zaia: "Populisti? Sì, c'è un Paese da salvare"
la francia? "nata da una rivoluzione"

Governo, Zaia: "Populisti? Sì, c'è un Paese da salvare"

Maccheròn fa il prepotente: "Populisti come lebbra"
Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"
Le parole del Cancelliere austriaco

Kurz: "Siamo di fronte ad una catastrofe migratoria"

Il pm Zuccaro: "Sugli immigrati le Ong sbagliano"
"si affida porta ingresso Ue a trafficanti"

Il pm Zuccaro: "Sugli immigrati le Ong sbagliano"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU