Morto a 83 anni il boss mafioso

Provenzano tira le cuoia. Salvini: non mi dispiace, non prego per lui

Il leader della Lega: "Le mie preghiere le conservo per i morti del disastro pugliese"

Luca Morisi
Provenzano tira le cuoia. Salvini: non mi dispiace, non prego per lui

Dopo la notizia, giunta stamane, della morte del vecchio capomafia, Matteo Salvini commenta subito sulla sua pagina Facebook: "È morto il boss mafioso Bernardo Provenzano. Devo dire che mi dispiace? Proprio no. Le mie preghiere le conservo per i morti del disastro pugliese, e mi domando: come è possibile che nel 2016 ci siano ancora ferrovie così?".



Provenzano è deceduto all'ospedale San Paolo di Milano, dove era stato ricoverato il 9 aprile 2014, proveniente dal centro clinico degli istituti penitenziari di Parma. Lo ha comunicato il Dipartimento Amministrazione Penitenziaria, secondo cui la moglie e i figli del boss, giunti a Milano il 10 luglio, il giorno stesso erano stati autorizzati ad incontrarlo. Bernardo Provenzano, 83 anni, era malato da tempo. Indicato come il capo di Cosa nostra, venne arrestato l'11 aprile del 2006 in una masseria di Corleone, vicino Palermo, dopo una latitanza durata ben 43 anni. Era detenuto in regime di 41 bis.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Immigrati, ora lo dice anche Crimi: "La pacchia è finita"
"Sui 660 di Aquarius avrebbero lucrato 600mila euro"

Immigrati, ora lo dice anche Crimi: "La pacchia è finita"

Incendi alle auto a Vighignolo, protesta la Lega
nella città a guida pd impazzano i piromani

Incendi alle auto a Vighignolo, protesta la Lega

Aggredì la prof di inglese, bocciato il figlio
la lite Per un 4 assegnato al ragazzo

Aggredì la prof di inglese, bocciato il figlio

Rubano tir, speronamento in autostrada
Nella notte tra Sarzana e Luni. Un arresto, cinque in fuga

Rubano tir, speronamento in autostrada

Trovata Santa Barbara a Reggio Emilia, tre in manette
scoperte le armi del clan dei calabresi

Trovata Santa Barbara a Reggio Emilia, tre in manette


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU