"Risorse" manesche

Due nigeriani massacrano i proprietari di un'agenzia immobiliare a Padova

Gli africani hanno aggredito con una violenza inaudita i gestori per una caparra persa: locale completamente distrutto, sangue e vetri ovunque

Redazione
Due nigeriani massacrano i proprietari di un'agenzia immobiliare a Padova

La polizia soccorre il titolare, ricoperto di sangue. Da mattinopadova.gelocal.it

Poco dopo le 17 di martedì 12 luglio è scoppiato il finimondo a Padova, all'interno dell'agenzia di intermediazioni immobiliari La Casa, in Piazza De Gasperi. Due nigeriani si sono presentati davanti all'agenzia accusando i proprietari di averli truffati e così hanno deciso di farsi giustizia da soli aggredendo il personale e distruggendo il locale: violenza inaudita, urla, vetri in frantumi, sangue e tre persone in ospedale. La titolare è rimasta ferita e suo marito è stato soccorso, insanguinato dalla testa ai piedi; durante l'aggressione è andata in frantumi la vetrata d'ingresso.

Sono dovute intervenire una decine di pattuglie della polizia e anche un'ambulanza. I testimoni, ascoltati dai militari, non hanno saputo chiarire il motivo del raid. Quello che è certo è che i dipendenti dell'agenzia e la proprietaria si sono opposti alle richieste dei due africani, i quali hanno giustificato il loro gesto affermando di essere stati truffati e di avere un credito con i gestori dell'agenzia. Giorgio Binelli, titolare del locale, ha raccontato la violenza subita da parte degli immigrati: "Questi due personaggi mi hanno massacrato di botte e mi hanno devastato l'agenzia solo perché avevano perso, a termine di legge, una caparra che avevano depositato".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

Matite indelebili: chiedeva trasparenza, è stata denunciata
cc in azione a san biagio di agrigento

Matite indelebili: elettrice protesta, finisce denunciata

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU