finita la fuga del figlio

Coniugi massacrati, sparatoria e terrore in Sardegna. Arrestato il figlio

Inseguito lungo le strade di Nuxis (CI) da Polizia e Carabinieri, che lo bloccano dopo un conflitto a fuoco

Fabio Montoli
Coniugi massacrati, sparatoria e terrore  in Sardegna. Arrestato il figlio

Foto ANSA

Arrestato ieri sera il figlio dei coniugi massacrati a bastonate nella notte tra domenica e lunedì, e poi finiti a colpi di coltello nella loro casa a Settimo San Pietro (CA). Lo scenario era quello di una mattanza.

È durata quasi 5 ore l'autopsia sui corpi di Luciana Corgiolu, 62 anni, e Giuseppe Diana 67, straziati da colpi di arma da taglio. Anche le mani della donna presentavano delle ferite, probabilmente inferte mentre cercava disperatamente di difendersi.

Il figlio maggiore Igor Diana, 28 anni di origine russa, adottato insieme al fratello di 24 residente a Roma per lavoro, introvabile già dalla scoperta del duplice omicidio, aveva fatto perdere le tracce allontanandosi con il pick-up grigio del padre e portando con sé una pistola.

La Polizia, insospettita, ha dato il via già da subito ad una vera e propria caccia all'uomo, e nel pomeriggio di ieri, un elicottero dell'Arma, lo ha intercettato nel Comune di Nuxis, un piccolo paese della provincia di Carbonia-Inglesias, in una casa dei genitori uccisi.

Il fuoristrada di Igor Diana e' stato inseguito per oltre due ore lungo la statale 293 dalle forze dell'ordine. È a questo punto che, a quanto pare, prima di essere fermato e bloccato, il giovane ha tentato una fuga a piedi inscenando un conflitto a fuoco, in mezzo al quale è rimasto ferito.

Trasportato all'ospedale di Iglesias, il 28enne è stato poi trasferito a Cagliari, in questura, dove sarà interrogato dagli inquirenti già nelle prossime ore, e dove probabilmente, oltre all'omicidio gli saranno contestate anche la fuga, la detenzione e il porto illegale d'arma, e il conflitto a fuoco.

Ancora sconosciute le motivazioni di tanta crudeltà, il corpo del padre, con profondi tagli alla gola era riverso in cantina, indossava un pigiama ed era scalzo. La madre era nella camera da letto, e dalle tracce presenti a terra, è stata trascinata e lasciata sul letto dopo essere stata uccisa.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

L'America di Trump dice NO!
Intervista a George G. Lombardi

L'America di Trump dice NO!

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU