Messaggistica

Che bufala l'app di WhatsApp per Pc e Mac!

Rilasciata la versione desktop del servizio di proprietà di Facebook, ma altro non è che un contenitore della già nota versione web

Alessio Colzani
Che bufala l'app di WhatsApp per Pc e Mac!

Il logo dell'applicazione di messaggistica istantanea WhatsApp. Foto ANSA

Dopo settimane di voci, indiscrezioni e ipotesi, WhatsApp ha ufficializzato il lancio di due nuove applicazioni che dovrebbero permettere di utilizzare il servizio su Mac e PC. L'app, come ipotizzato, non è in realtà altro che un contenitore per la nota versione web del servizio di messaggistica istantanea, già fruibile da 16 mesi, che gli utenti di tutte le piattaforme possono continuare ad utilizzare liberamente dal browser, e ne eredità i già noti problemi di frequente disconnessione dal telefono, che bisogna comunque avere a portata di mano. Sotto pressione per la costante ascesa di Telegram e Snapchat, il servizio di proprietà di Zuckerberg ha di recente modificato le proprie impostazioni di sicurezza per porre rimedio ai noti bug evidenziati più volte nel recente passato, ma pare continuare a perdere terreno a favore dei concorrenti.

La tecnologia per l'autenticazione alla nuova app è la medesima della versione web, e come per quella spesso non funziona impedendo agli utenti di utilizzarla. Al primo avvio l'applicazione mostra una schermata con un QR Code che deve essere fotografato con lo smartphone per collegare in maniera permanente i dispositivi: su iPhone bisogna aprire le impostazioni, poi il menu "WhatsApp Web" e infine fare tap sulla voce "Scannerizza il codice QR"; su Android la stessa funzione si trova sotto la voce "WhatsApp Web" nel menu principale raggiungibile dalla schermata della chat. Il programma è dunque un semplice e non sempre funzionante collegamento allo smartphone, il quale deve sempre essere connesso alla rete affinché la cosiddetta versione desktop di WhatsApp possa funzionare.

"Come succede per WhatsApp Web, la nostra applicazione per computer è semplicemente un'estensione del telefono: l'applicazione rispecchia le conversazioni e i messaggi del dispositivo mobile", spiega WhatsApp. In altri termini, la app consente di sfruttare lo schermo e la tastiera del pc per chattare quando abbiamo un computer a portata di mano, tenendo il telefono in tasca, ma è necessario avere l'applicazione già installata sullo smartphone, con cui quella su pc si sincronizza. L'applicazione è compatibile con Windows a partire dalla versione 8 fino all'attuale 10, e con i computer Mac con sistema operativo Mavericks, Yosemite ed El Capitan. "Dato che l'applicazione funziona in modo nativo sul computer - evidenzia WhatsApp - è possibile ricevere le notifiche native del computer e usare gli shortcut della tastiera".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina
Permesso di soggiorno per convivenza di fatto: altro regalo al racket

Quell’incrocio perverso fra “nuovi diritti” e immigrazione clandestina

"No rimpatrio". E le "risorse" incendiano il Centro accoglienza
Se il Mahatma mi casca sul "cafro"...
Gandhi e i cortocircuiti fra razzismo e antirazzismo

Se il Mahatma mi casca sul "cafro"...

Spray urticante in una scuola a Pavia, soccorsi in 30
studenti con sintomi da irritazione ma in codice verde

Spray urticante in una scuola a Pavia, soccorsi in 30


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU