Per acquisto palazzi sede polo giustizia civile nel 2005

Lecce, l'ex sindaco Poli Bortone assolta

"Il fatto non sussiste". L'accusa era di peculato nel processo sull'acquisto in leasing dei palazzi di via Brenta

Redazione
Lecce, l'ex sindaco Poli Bortone assolta

L'ex sindaco di Lecce Adriana Poli Bortone è stata assolta "perchè il fatto non sussiste" con altri sette imputati dal Tribunale di Lecce dalle accuse di peculato e tentato peculato nel processo sull'acquisto in leasing dei palazzi di via Brenta, attuale sede del polo della giustizia civile. Per l'accusa di abuso d'ufficio è intervenuta la prescrizione. Nel processo erano imputati esponenti dell'amministrazione dell'epoca tra cui Massimo Buonerba, ex consigliere giuridico di Poli Bortone, e Giuseppe Naccarelli, dirigente del servizio finanziario del Comune di Lecce assolto anche dall'accusa di falso.


Per Poli Bortone il pm aveva chiesto la condanna a sei anni. L'accusa ruotava attorno ad un controverso procedimento che nel 2005 portò il Comune, in assenza di una specifica delibera, a trasformare con la società milanese Selmabipiemme il contratto di affitto dei due immobili di via Brenta, in un'operazione di leasing ad un prezzo giudicato dalla procura non congruo.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Menoona Safdar, la ragazza residente in provincia di Monza e trattenuta in Pakistan dal 2017 contro la sua volontà, torna in Italia
trattenuta a forza dalla famiglia integralista

La giovane pakistana sequestrata torna in Italia. Grazie alla Lega

Il PD e quella opposizione “da cani”
STATE ATTENTI AI CANI FASCISTI, LA FOLLIA DEM

Il PD e quella opposizione “da cani”

Volto della Misericordia, intervista a don Mauro Malighetti
prevosto della basilica minore di besana brianza

Volto della Misericordia, intervista a don Mauro Malighetti

Roma, molesta donna in metrò, arrestato prete
"se tu vuoi l'assoluzione devi baciare 'sto cordone..."

Roma, molesta donna in metrò, arrestato prete


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU