Assistenzialismo in salsa grillina

Reddito di cittadinanza, per il M5S si finanzierebbe "da solo"

Pasquale Tridico prova a giustificare la sostenibilità della misura. Il primo a fare le pulci al cavallo di battaglia grillino, lo scorso anno, fu Claudio Borghi: "Si tratta dell’anticamera della schiavitù, un formidabile strumento per abbassare ulteriormente i salari"

Redazione
Reddito di cittadinanza, per il M5S si finanzierebbe "da solo"

Foto ANSA

Il M5S prova a giustificare la sostenibilità del reddito di cittadinanza, messa in dubbio dalla stragrande maggioranza degli economisti: “La misura si finanzia da sola”, scrive sul blog delle Stelle Pasquale Tridico, indicato da Di Maio in campagna elettorale come ministro del Lavoro in pectore: “Il provvedimento serve per riportare almeno 1 milione di persone che attualmente non cercano lavoro ma sarebbero disponibili a lavorare (i cosiddetti 'inattivi' e scoraggiati) alla ricerca del lavoro, al fine di rivedere al rialzo l'output gap, cioè la distanza tra il Pil potenziale dell'Italia e quello effettivo. Costa 17 miliardi complessivi, compresi i 2,1 miliardi per rafforzare i centri per l'impiego, e potrebbe quindi finanziarsi interamente grazie ai suoi effetti sul tasso di partecipazione della forza lavoro".

Il responsabile economico della Lega, Claudio Borghi, ha spiegato che in realtà, numeri alla mano, la misura assistenziale proposta dai grillini risulta controproducente per molti italiani oggi disoccupati o in cassa integrazione: “Per ottenere il reddito di cittadinanza occorre non solo un reddito familiare inferiore a 9000 euro annui, ma anche un parametro ISEE inferiore a 6500 euro. È scritto nero su bianco nella proposta che i consiglieri M5S hanno presentato in consiglio regionale. E a mia precisa domanda hanno confermato che si tratta dello stesso parametro previsto per la proposta di legge a livello nazionale”.

E ancora: “Per non rientrare in questi parametri basta avere una casetta di proprietà o la liquidazione incassata al momento del licenziamento. Fine dei sogni per i pensionati al minimo, per i disoccupati e per chiunque abbia una casa o dei risparmi. Per esempio un single con una casa e 7mila euro di risparmi, magari ottenuti con la liquidazione, verrebbe escluso dal reddito di cittadinanza”, spiegava Borghi lo scorso anno durante la presentazione in regione Toscana del cavallo di battaglia grillino.

“Non va dimenticato che il reddito di cittadinanza assorbe le altre misure di sostegno alla disoccupazione. Paradossalmente, chi adesso riceve qualche sostegno, inclusa la cassa integrazione straordinaria o il sussidio di disoccupazione, potrebbe perderlo se fosse sopra soglia Isee prevista. In pratica con la proposta del M5S, se perdi il lavoro e hai una casa, non hai diritto a nulla”.

In generale risulta disfunzionale concedere “elemosine di Stato”. Perché ciò che serve è un lavoro retribuito dignitosamente: “Se una persona lavora per 800 euro al mese, e ce ne sono tantissime, non si capisce per quale motivo non dovrebbe incassarne 780 per non fare nulla. Il reddito di cittadinanza è l’anticamera della schiavitù, perché verrebbe tolto alla prime proposte di lavoro, qualunque esse siano. Ma soprattutto è un formidabile strumento per abbassare ulteriormente i salari, perché le imprese offrirebbero lavori con stipendi ancora più bassi di quelli attuali”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Esclusivo / Salvini in Israele. Navon: "Populisti? Sì grazie"
dal nostro corrispondente max ferrari

Esclusivo / Israele accoglie Salvini

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini
ma la chiesa si occupa di anime o di far politica?

Immigrati, nel Trevigiano ennesimo prete anti-Salvini

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco
il reportage da gerusalemme del nostro max ferrari

Esclusivo / Salvini-Israele, amore reciproco

La "finestra di Overton": come la Sinistra manipola la realtà
grande fratello e lavaggio del cervello

La "finestra di Overton": come la Sinistra falsa la realtà


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU