c'era una volta, c'è ancora...

La vera origine delle fiabe

Il libro di Paolo Battistel getta una luce inquietante su ciò che da secoli ci viene spacciato come il raccontino della buona notte per bambini

Alfredo Lissoni
La vera origine delle fiabe

Quale è la vera origine della fiabe? Perché sin troppo frettolosamente una serie di narrazioni sono state inscatolate dai luoghi comuni del conformismo tra le leggende, le "storielline per bambini". Ma le fiabe, in origine, erano ben altro. Erano miti precristiani diffusi in tutta Europa, raffigurazioni così possenti, simboliche e vitali da sopravvivere ai loro creatori, agli stessi popoli che le avevano tramandate. Poi la censura ecclesiastica e la mentalità bigotta medievale avevano fatto il resto. E le storie son diventate "fiabe". Lo stesso era avvenuto con i commentari ebraici dell'Antico Testamento: le Pirqè avot, i Capitoli dei padri, son spacciate oggi per "leggende ebraiche".

Leggende, fiabe, miti. Ma questi antichi racconti celano in realtà ben altro. Lo sa bene lo studioso Paolo Battistel che, nel volume La vera origine delle fiabe (Uno Editori) solleva il velo dell'ipocrisia e ci racconta il volto divino della strega della foresta di Hansel e Gretel, ci spiega perché Biancaneve aveva solo sette anni quando, apparentemente in maniera sconsiderata, fu condotta nel bosco dal cacciatore; e ci racconta l'antico volto di Cenerentola ed il suo potere di assimere una forma animale.

E ancora, chi erano nella realtà Baba-Jaga, Raperonzolo, Cappuccetto Rosso? Battistel lo scopre per noi. Altro che "C'era una volta". La tradizione segreta c'è ancora...

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bonino: "Soros mi ha finanziato"
alla fine, giù la maschera

Bonino: "Soros mi ha finanziato"

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?
non ci vengano a dire che la piazza era semivuota...

Folla oceanica a Lecce per Salvini. I kompagni che palle racconteranno adesso?

Tra i Sassi di Matera le sculture di Salvador Dalì
ricordando il genio del surrealismo

Tra i Sassi di Matera le sculture di Salvador Dalì

aaa
il nuovo libro del geografo pompeo casati

Montagne visibili da Monza


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU