Tutti con precedenti

Terremoto, drone anti sciacalli. Fermate due rumene tra le macerie di Camerino

Diversi stranieri scoperti dalle forze dell'ordine ad aggirarsi tra le macerie dei paesi devastati dal sisma. Per tutti foglio di via e divieto di ritorno in loco

Redazione
Terremoto, drone anti sciacalli. Fermate due rumene tra le macerie di Camerino

Basilica di San Benedetto a Norcia. Foto ANSA

Mentre proseguono le scosse nel centro Italia e la situazione per i terremotati si fa sempre più difficile anche a causa del freddo e del maltempo, c'è chi come al solito non perde l'occasione per cercare di guadagnare in modo vergognoso sulle tragedie altrui. Le forze dell'ordine, che vigilano contro gli sciacalli nei centri più colpiti dal sisma, hanno fermato venerdì 4 novembre due donne residenti a Perugia di 27 e 31 anni, di nazionalità rumena, sorprese mentre si aggiravano con fare sospetto e senza un motivo attorno a una casa del centro di Camerino. Entrambe con precedenti per reati contro il patrimonio, sono state identificate dai carabinieri e segnalate alla Questura, ed è stata chiesta l'applicazione della misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Camerino.

Al fine di prevenire e reprimere i reati predatori, i militari di Tolentino e Camerino hanno messo in campo anche un drone, coordinato dal personale dei carabinieri di Pratica di Mare, a disposizione dal comando generale dell'Arma. Il dispositivo viene impiegato nelle aree più a rischio. Giovedì 3 novembre i carabinieri di Penna San Giovanni e di San Severino Marche, dipendenti dalla compagnia di Tolentino, avevano sorpreso quattro uomini, tre marocchini e un rumeno domiciliati tra Perugia e Grosseto, già noti alle forze dell'ordine per reati contro il patrimonio, mentre si aggiravano con fare sospetto tra alcune abitazioni. Anche loro sono stati segnalati per l'applicazione della misura del foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nei Comuni interessati.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Matite indelebili, a Rivarolo parte la denuncia
Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc
la "piazza " invasa dai datteri di hashish

Torino, arriva la superdroga. Si chiama Thc


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU