europeisti in calo, populisti alla riscossa

Si vota in Moldova: in pole il candidato filo-Putin

La competizione vede da una parte Igor Donon, che vuole riavvicinare il Paese alla Russia, e dall'altra Maia Sandu, filo-europeista e espressione delle Banche americane dell'era Obama

Redazione
Si vota in Moldova:  in pole il candidato filo-Putin

La Moldova oggi al voto per scegliere chi sarà il suo nuovo capo di Stato. A sfidarsi nel ballottaggio delle presidenziali sono il filorusso Igor Dodon - considerato il favorito - e la filo-europea Maia Sandu, ovvero i due candidati che hanno ottenuto più voti nel primo turno elettorale del 30 ottobre. Due settimane fa, nessuno dei nuovi candidati è riuscito a raggiungere il traguardo del 50% dei voti più uno necessario ad aggiudicarsi subito la poltrona presidenziale, ma il filorusso Dodon c'è andato abbastanza vicino ottenendo il 48,22% delle preferenze. Donon, socialista, è considerato uomo di Putin, molto vicino alla Federazione Russa. Il 29 marzo 2012 aveva chiesto un referendum per cambiare la bandiera nazionale della Repubblica di Moldova (tricolore) con una bandiera bicolore rosso-blu; nel novembre 2012 aveva pubblicato sul suo account Facebook una foto in cui appariva vestito con la bandiera russa.


Alle sue spalle, si è piazzata la filo-occidentale ed europeista Maia Sandu, liberaldemocratica, un master ad Harvard e già consulente della Banca Mondiale a Washington nell'era di Obama, paradossalmente esponente di un partito, Azione e Solidarietà, di destra, che con lei alla guida ha però avuto contatti sottobanco con gli esponenti dem più oltranzisti. Alla Sandu è andato il 38,42% dei suffragi. La frammentata fazione filo-occidentale (che non disdegnerebbe però di unirsi alla Romania) e ora al governo, rischia di pagare caro le pesanti accuse di corruzione. A partire dall'eclatante sparizione, nel 2014, di 1,5 miliardi di dollari dalle tre principali banche moldave: uno scandalo che ha scosso il Paese e ha portato a lunghe proteste di massa e all'arresto dell'ex premier Vlad Filat.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più
i nostri anziani trattati come parassiti

Il rammarico di Padoan: gli italiani non crepano più

Non solo via mare: drone svela l'esodo biblico attraverso la Slovenia
Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo
salvini: "avanza il Partito della Libertà da sempre alleato della Lega"

Austria: Kurz asfalta i "buonisti". La Destra di Strache va al governo

Che tranvata per Frau Merkel: la Cdu crolla sotto i colpi della Spd. Affermazione dei populisti
elezioni in bassa sassonia: Affermazione dei populisti

Che tranvata per Frau Merkel: crolla sotto i colpi della Spd


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU