Il candidato premier a '6 su Radio 1'

Salvini: "Alzare l'età pensionabile? Scelta infame! Via Fornero e gli studi di settore"

"Dialogo con tutti tranne che con Renzi, Alfano e Boldrini; dai 5 Stelle raccolgo solo insulti. Ormai la gente non ne può più di un'immigrazione fuori controllo"

Redazione
Salvini: "Alzare l'età pensionabile? Infame! Via Fornero e gli studi di settore"

Matteo Salvini. Foto ANSA

"Noi stiamo lavorando sui contenuti, per mandare in pensione la gente prima dei 67 anni. La legge Fornero è una legge infame, alzare ulteriormente l'età pensionabile è una scelta infame, quindi io con Berlusconi sto lavorando su questo". Così lunedì mattina, ai microfoni di 6 su Radio 1, il segretario leghista Matteo Salvini. "Occorre avere un progetto di Italia prima di andare al voto, poi Berlusconi può fare il buono, io il cattivo, io sarò razzista, fascista, populista, però voglio un'Italia che mandi in pensione la gente quando merita. Penso che il centrodestra sia maggioranza in questo Paese, penso che all'interno del centrodestra la Lega sarà quella che prenderà più consensi e quindi stiamo organizzando sia il progetto che la squadra. Poi chi fa il leader lo decidono gli italiani il giorno del voto, oramai mi sembra chiaro", ha aggiunto.

"L'obiettivo è offrire a 60 milioni di italiani quello che da 20 anni stiamo offrendo in Lombardia e Veneto. L'obiettivo è un centrodestra compatto, quello che governa quattro regioni e mille comuni". Il candidato premier ha ribadito il suo pensiero sulle possibili alleanze in vista delle politiche del 2018 precisando: "Io con i 5 Stelle non ho alcun tipo di problema, ragiono con tutti, dialogo con tutti, cerco di insultare il meno possibile, ma dai 5 Stelle raccolgo solo insulti e ne noto l'incapacità di fare i sindaci quando vengono eletti. Però, se mi servisse un voto per cancellare la legge Fornero, per cancellare gli studi di settore, o per approvare una legge normale sulla legittima difesa, io quel voto lo chiederei sicuramente non a Renzi, Alfano, non alla Boldrini ma ai Cinque Stelle. Se questi preferiscono invece insultare e preferiscono dire 'Salvini è brutto, cattivo e fa schifo', sarebbe un problema loro. Io pur di arrivare al risultato parlo quasi con chiunque".

"Il voto va sempre rispettato": questa la risposta di Salvini a una domanda sul risultato ottenuto da Casapound alle elezioni di Ostia del 5 novembre. A seguire una puntualizzazione: "Il voto di Ostia ci dice che la gente non ne può più di un'immigrazione fuori controllo. L'Immigrazione organizzata alla Alfano, alla Renzi, alla Boldrini, 'avanti tutti', 'c'e' posto per tutti', non funziona".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il feretro della "belva" Totò Riina è stato sotterrato, nel cimitero di Corleone
il boss dei boss sotto terra

Il feretro di Riina sotterrato a Corleone

La protesta degli immigrati a Novara: "Documenti subito"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU