nel centro accoglienza di volterra

Accendono il fuoco in un secchio, quattro immigrati intossicati

Dopo l'incidente della notte scorsa, la struttura è stata temporaneamente chiusa e 21 persone sono state trasferite a Pisa

Redazione
Accendono il fuoco in un secchio, quattro immigrati intossicati

Sarebbe stato un braciere improvvisato, e lasciato acceso, a provocare la lieve intossicazione di quattro migranti, originari di Mali e Costa d'Avorio, la notte scorsa in un centro di accoglienza gestito dalla Croce Rosa di Volterra (Pisa). I quattro sono stati portati in ospedale. Non è ancora chiaro il motivo per cui gli stranieri, in violazione delle regole interne alla struttura, abbiano acceso un braciere. Tra l'altro, sembra che prima di chiedere aiuto abbiano provato anche a farlo sparire.


Per accendere il fuoco è stato impiegato un secchio come contenitore. Il centro, ristrutturato dalla Croce Rossa per ospitare richiedenti asilo, è costituito da sei camere e uno spazio comune e accoglie in totale 25 persone. Dopo l'incidente della notte scorsa, la struttura è stata temporaneamente chiusa e 21 persone sono state trasferite a Pisa. In corso le verifiche dei vigili del fuoco per accertare che gli impianti di riscaldamento funzionino correttamente.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"
"Alcuni paesi rifiutano di potenziare controllo frontiere"

Immigrati, arriva Juncker. E parla di "Stati ipocriti"

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese
Tra i fermati uno studente modello. Sigilli anche a un centro sociale

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini
Non hanno digerito lo stop all'invasione clandestina

Amnesty International schiuma di rabbia: l'attacco a Salvini

Immigrati, anarchici anti-Salvini occupano un edificio in val di Susa
Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese
Tra i fermati uno studente modello. Sigilli anche a un centro sociale

Racket delle case occupate, nove arresti a Milano. Zecche rosse comprese

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU