accoglienza in pompa magna

Violentò volontaria della Croce Rossa. 5 anni ad un clandestino bengalese

Lo straniero, che era stato messo proprio dai funzionari della Croce Rossa a fare il volontario in cucina, ha abusato sessualmente della 19enne aggredendola in tenda durante la notte

Redazione
Violentò volontaria della Croce Rossa. 5 anni ad un clandestino bengalese

Un immigrato bengalese, Salaudin Howlader, accusato di violenza sessuale aggravata nei confronti di una giovane volontaria della Croce Rossa, di 19 anni, in servizio presso il centro di accoglienza di Ventimiglia, è stato condannato a 5 anni e 2 mesi di reclusione dal tribunale collegiale di Imperia.

La vicenda risale allo scorso mese di marzo, quando lo straniero, che era stato incaricato dalla stessa Croce Rossa che gestisce il centro di prestare servizio come volontario in cucina e in altri piccoli lavori, ha abusato sessualmente della ragazza, una notte, in una tenda.

I giudici hanno riconosciuto sia la violenza sessuale che le lesioni vaginali inflitte alla ragazza. L'avvocato di parte civile, Marco Bosio, al quale è già stata accordata dal giudice una provvisionale di 10mila euro, con risarcimento da quantificare in altra sede, ha già annunciato che chiamerà in causa anche la Croce rossa, ritenendola responsabile per non aver effettuato il giusto controllo nei confronti dei propri volontari. L'uomo si trova ora agli arresti domiciliari.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU