Intervista al Financial Times

Salvini: "Con la Lega ci libereremo dall'euro. Brexit? Una boccata d'ossigeno"

Sul referendum: "Più Renzi va in televisione, più il No avanza. Con la riforma tutto viene centralizzato, ma la storia italiana dice che quando si centralizza tutto, niente funziona".

Marco Dozio
Salvini: "Con la Lega libereremo dell'euro. Brexit? Una boccata d'ossigeno"

Foto ANSA

Tre anni fa Matteo Salvini fece campagna alle elezioni europee illustrando i disastri dell’euro e auspicando l’abbandono della moneta unica: “Pensavano fossimo pazzi, ci guardavano come marziani. Invece adesso la questione fa parte del dibattito”. Il leader della Lega in un’intervista al Financial Times ribadisce punti programmatici molto chiari: “Chiunque vota per noi deve sapere che un governo della Lega Nord si libererà dell'euro e tornerà alla moneta nazionale". Possibilmente di concerto con altri Paesi europei per un’uscita concordata, altrimenti se necessario l’Italia potrà procedere in maniera unilaterale: “Qualsiasi rischio ci prendessimo sarebbe comunque un miglioramento a confronto della morte certa (ovvero restare nell'eurozona)".

Salvini ha definito il voto di giugno sulla Brexit "una bellissima boccata di ossigeno", a dimostrazione che "c'è vita oltre Bruxelles e acqua su Marta", spiega ironicamente il “capitano” della Lega prima di affrontare il capitolo referendum. "Pensiamo che vinceremo. Più gente ne parla, più gente ne legge, più Renzi va in televisione, più il No avanza", argomentando che “Non stiamo dicendo che non si può toccare la costituzione, ma se lo fai devi modificarla bene. Con la riforma tutto viene centralizzato, ma la storia italiana dice che quando si centralizza tutto, niente funziona".

Sui rapporti con Forza Italia la posizione è altrettanto netta: "Abbiamo atteso, abbiamo dialogato, ma sono passati mesi senza chiarimenti". Nell’intervista al quotidiano finanziario inglese c’è spazio anche per una considerazione sull’immigrazione: “L’Italia dovrebbe tagliare i legami con le nazioni africane che non vogliono cooperare per limitare l'immigrazione”. Salvini poi ha ribadito la ricetta economica della flat tax al 15%, con l’obiettivo di abbattere realmente le tasse e innescare una ripresa effettiva del Paese. Quindi un accenno alle sanzioni contro la Russia definite “suicide”, prima di tornare al tema europeo: “Riprendiamoci la nostra moneta, solo allora potremo tornare a discutere se rimanere o meno nell’Unione e a quali condizioni”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU