il golpe renziano

Referendum costituzionale, Maroni, Toti e Zaia: "Serve un No!"

I tre Governatori accusano la riforma del Premier di violare "i sacrosanti diritti del cittadino-elettore per la costruzione di una vera democrazia di prossimità"

Alfredo Lissoni
Referendum costituzionale, Maroni, Toti e Zaia: "Serve un No!"

I governatori Zaia, Toti e Maroni. Foto ANSA

La riforma costituzionale "è profondamente contraddittoria, perché sancisce il passaggio da un regionalismo senza Senato delle autonomie a un Senato delle autonomie senza regionalismo". Questa la principale critica che i tre governatori di centrodestra - Roberto Maroni, Giovanni Toti e Luca Zaia - muovono nel documento che hanno sottoscritto stamani al Circolo della Stampa di Milano. Slogan di quello che hanno definito un "comitato istituzionale" è: 'Serve un No!"


Nella sintesi del documento emerge la convinzione che l'impianto della modifica costituzionale ispirata dal Governo Renzi "si contrappone, nei suoi contenuti, all'articolo 5 della Costituzione", perché " i principi del decentramento e della promozione delle autonomie territoriali e delle autonomie locali non sono solo principi ispiratori dell'organizzazione della Repubblica, ma sono anche sacrosanti diritti del cittadino-elettore per la costruzione di una vera democrazia di prossimità".


I presidenti di Lombardia, Liguria e Veneto hanno quindi elencato i punti di un'ulteriore riforma istituzionale da proporre dopo una vittoria del No al referendum. A loro avviso, "la strada maestra per risolvere i problemi di instabilità politica del Paese è rappresentata dall'adozione del modello presidenza", insieme a un "modello di federalismo" che abbia come "ineludibile punto di partenza la graduatoria del residuo fiscale".


"Alle Regioni che guidano tale graduatoria - si legge nella sintesi del documento - devono essere assegnate d'ufficio tutte le competenze concorrenti iscritte nell'articolo 117 della costituzione". Mentre il Senato si trasformerebbe in una "assemblea delle autonomie" con un contestuale "processo di accorpamento delle Regioni".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica
la lettera di un militante di palermo

Salvini e il Sud: la rinascita della buona politica


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU