ANCORA SCAFISTI

A Trapani arrestati due nigeriani. Trasportarono 677 migranti

L'operazione di Polizia e Fiamme gialle ha consentito inoltre di individuare due tunisini tornati in Italia nonostante un provvedimento di espulsione dei prefetti di Modena, Roma e Firenze

Fabio Cantarella
A Trapani arrestati due nigeriani. Trasportarono 677 migranti

Due presunti scafisti sono stati arrestati ieri sera a Trapani dagli uomini della Squadra mobile, in collaborazione con la Guardia di finanza. Sono Simon Chidokwe, nigeriano di 29 anni e Abdelaziz Zibo, nigerino di 31 anni. I due sono arrivati a Trapani lo scorso 8 ottobre a bordo della motonave della Guardia costiera Bruno Gregoretti che trasportava 677 migranti soccorsi il 5 e 6 ottobre a 30 miglia dalla coste libiche in piu' operazioni condotte dalla dalla nave Orione della Marina militare, dalla nave militare tedesca Fgs Mecklenburg Vorpommern e dalle motonavi Sea Wath 2, Minden e Iuventa.

Molti testimoni hanno riconosciuto i due come i membri dell'equipaggio a cui un gruppo di libici, che ha organizzato il viaggio, aveva affidato il comando del gommone. Sempre a Trapani sono stati individuati due tunisini (Anis Hamdi, 36 anni, Mohamed Marouen Hamdi, di 25) e un libico (Karim Bhiri, 32 anni) tornati in Italia nonostante un provvedimento di espulsione dei prefetti di Modena, Roma e Firenze, a causa di reati commessi tra il 2010 e il 2016. Arrestati, dopo il processo per direttissima sono stati rimpatriati.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Vota il tuo mini Bot: quale preferisci?
Il concorso lanciato da Claudio Borghi

Vota il tuo Mini BOT: quale preferisci?

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate
Dati choc dell'università Milano-Bicocca. Il maggior numero tra le egiziane

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU