Padova, prima i negozi tradizionali

Bitonci: "Stop ai kebab nel centro storico. Dobbiamo favorire i prodotti veneti"

Chi vorrà aprire un’attività di take away nella zona centrale dovrà utilizzare almeno il 60% di alimenti che fanno parte della filiera veneta. Il sindaco: "Tutte le amministrazioni dovrebbero adottare una misura simile: si tratta di tutelare un patrimonio culturale"

Marco Dozio
Bitonci: "Stop ai kebab nel centro storico. Dobbiamo favorire i prodotti veneti"

Foto da Facebook

L’obiettivo è mettere un argine al dilagare dei kebab (e non solo) nel centro storico. Per tutelare i negozi tradizionali, che poi significa tutelare l’identità di una città, di un territorio, di una popolazione. A Padova, città guidata dal sindaco della Lega Massimo Bitonci, d’ora in poi chi vorrà aprire un’attività di take away in centro dovrà utilizzare almeno il 60% di prodotti veneti, ovvero “prodotti di filiera veneta e/o comunque tipici del territorio e della tradizione storico culturale della Città di Padova e della Regione Veneto”, come si legge nel provvedimento deliberato dalla giunta.

“Di fatto questa modifica del regolamento del commercio esclude nuove aperture di kebab nel centro storico. Vogliamo valorizzare e salvaguardare gli esercizi tradizionali”, spiega Bitonci al Populista.it, mettendo a tacere le polemiche con un riferimento preciso: “A Firenze il sindaco PD Nardella ha adottato una misura molto simile, ma ovviamente le polemiche vengono scatenate solo contro i sindaci della Lega. Se è la sinistra a porre in essere provvedimenti del genere allora nessuno dice nulla, è un classico”. “Ritengo - aggiunge Bitonci - che tutte le amministrazioni dovrebbero favorire e tutelare negozi e prodotti locali, in particolare nelle zone storiche e turistiche: l'ho fatto anni fa quando ero sindaco di Cittadella. In quei contesti è auspicabile che ci siano esercizi tradizionali e non kebab o take away di vario tipo. È qualcosa che attiene anche alla salvaguardia di un bene culturale e di pregio storico, come lo sono i borghi antichi delle nostre città e dei nostri paesi”.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU