adesso la parola passa ai magistrati

Voto di scambio, chiuse le indagini per il piddino Mazzarano

Beccato da Striscia che intervistò un testimone che lo ha accusato di avergli promesso di assumere i suoi due figli in cambio della concessione gratuita di un locale per la campagna elettorale

Redazione
Voto di scambio, chiuse le indagini per il piddino Mazzarano

Foto ANSA

La Procura di Taranto ha notificato un avviso di conclusione delle indagini per voto di scambio all'ex assessore pugliese ed attuale consigliere regionale Michele Mazzarano (Pd). Questi si è dimesso dalla giunta il 22 marzo scorso in seguito al servizio di Striscia la notizia in cui un testimone lo ha accusato di avergli promesso di assumere i suoi due figli in cambio della concessione gratuita di un locale per la campagna elettorale delle regionali del 2015.

"Nei giorni scorsi", dice Mazzarano, "ho ricevuto l'avviso di conclusione delle indagini da parte della Procura di Taranto in merito alla presunta vicenda risalente alla campagna elettorale regionale del 2015 secondo cui avrei promesso posti di lavoro in cambio di un comitato elettorale".

"La Procura ha fatto le sue verifiche e io ho contribuito, anche con una mia denuncia, all'accertamento della verità. Sono pronto a fornire ulteriori spiegazioni al fine di ottenere l'archiviazione e sono fiducioso nel lavoro e nel rigore dei magistrati", ha detto.
   

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Mineo chiude: la pacchia è finita
il celebre centro accoglienza chiude i battenti

Mineo chiude: la pacchia è finita

Salario minimo, Brunetta senza freni: "Cialtronata"
tornano i toni da campagna elettorale

Salario minimo, Brunetta senza freni: "Cialtronata"

L'ultima dei compagni: "Salvini come Stalin"
quando la sinistra guarda a...sinistra

L'ultima dei compagni: "Salvini come Stalin"

Conte: "Attenzione a sfidare la Ue sulla procedura d'infrazione"
"Mette a rischio i risparmi dei cittadini"

Conte: "Attenzione a sfidare la Ue sulla procedura d'infrazione"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU