malpensa: portavano soldi all'estero

Fermate due nigeriane con 85.000 euro nel beauty case. "Siamo mignotte"

Le due africane hanno cercato di "giustificare" la provenienza del denaro dicendo fosse il frutto di attività di prostituzione svolta da entrambe sino allo scorso anno. Tutto è partito dal controllo di una passeggera in partenza per Bruxelles

Redazione
Fermate due nigeriane con 85.000 euro nel beauty case. "Siamo mignotte"

I militari della guardia di finanza di Malpensa hanno scoperto lunedì quasi 85.000 euro non dichiarati nelle valigie di due nigeriane in partenza dall'aeroporto. Il denaro è stato sequestrato su disposizione del Sostituto Procuratore presso la Procura della Repubblica di Busto Arsizio, Dott.ssa Chiara Monzio Compagnoni, in quanto entrambe le donne, denunciate per riciclaggio, oltre ad essere risultate completamente estranee al Fisco, non sono state in grado di dimostrare l'effettiva provenienza della valuta.

Le due africane hanno cercato di "giustificare" la provenienza del denaro dicendo fosse il frutto di attività di prostituzione svolta da entrambe sino allo scorso anno. Tutto è partito dal controllo di una passeggera in partenza per Bruxelles (Belgio). Alla domanda di rito se trasportasse al seguito denaro, titoli o valori mobiliari eccedenti il consentito, la nigeriana ha risposto di avere con sé circa 8.000, ma tenuto conto degli elementi informativi e di analisi acquisiti, i militari hanno deciso di approfondire.

Nell'attesa che la passeggera, O.O.C.N., cittadina nigeriana di anni 27 residente a Parma, venisse sottoposta a ulteriore controllo, gli uomini delle Fiamme Gialle hanno notato che la stessa consegnava ad un'altra passeggera, successivamente identificata in O.J., cittadina 30enne anch'essa di origine nigeriana e residente a Parma, un beauty case dove sono poi stati trovati circa 40.000 euro. Le verifiche successive hanno fatto lievitare ulteriormente la cifra.

Sviluppi investigativi sono in corso da parte dei militari delle Fiamme Gialle in quanto una delle due passeggere era già incorsa in due violazioni sempre per omessa dichiarazione valutaria, in un caso accertata presso lo scalo aeroportuale di Bologna e nell'altro presso l'aeroporto di Malpensa, e sempre con destinazione finale del volo Bruxelles.

 
 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Friburgo: rifugiato afghano stupra e uccide la figlia di un funzionario Ue
la vittima, volontaria di un centro accoglienza

Studentessa uccisa a Friburgo: era la figlia di un funzionario Ue


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU