si votava la manovrina

Crocetta, maggioranza in frantumi all'Ars. Falcone: "Armata Brancaleone"

Si dovevano stanziare i fondi per il finanziamento per i disabili, i dipendenti delle province, i consorzi di bonifica, le scuole paritarie, la cultura. Ma la Giunta regionale è andata sotto su tutto

Redazione
Crocetta, maggioranza in frantumi all'Ars. Falcone: "Armata Brancaleone"

PD nel bel mezzo di una crisi di nervi. E maggioranza in frantumi alla ripresa dei lavori dell'Ars. La 'manovrina' che modifica in bilancio la destinazione di una manciata di milioni e che era stata congelata prima della pausa estiva, oggi è apparsa una scialuppa fragilissima in balia della tempesta. Quasi affondata da onde altissime, come la tensione esplosa a Sala d'Ercole, tra la vistosa assenza del governatore Rosario Crocetta e di gran parte dei suoi deputati.


Così, hanno imperversato i franchi tiratori, le bocciature sono state plateali, alcune clamorose come su un articolo bocciato con 40 voti contrari e appena tre favorevoli, "un record" ha chiosato il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone che ha lanciato, finora inascoltato, un appello alla responsabilità. Un'agonia cui ha posto fine in serata la certificazione della mancanza del numero legale e il rinvio a giovedì.


Il presidente Ardizzone ha voluto concedere una tregua di 48 ore per dare modo alle forze politiche e in particolare al PD di ricompattarsi sul documento economico, quasi annientato in Aula dalla stessa maggioranza che lo aveva invece approvato in commissione in estate. Simbolo di questo pasticciaccio l'articolo 22 del disegno di legge, sui programmi di edilizia agevolata, colato tristemente a picco con 40 voti contrari, 3 favorevoli e 2 astenuti. "Abbiamo a che fare con una maggioranza che è un'armata Brancaleone, ancora stordita dal sole estivo", ha affermato Marco Falcone, capogruppo azzurro. Le liti interne al PD e il mancato supporto di altre frange di maggioranza hanno fatto andare sotto per ben quattro volte norme importanti della mini finanziaria: i fondi al consorzio agrario di Palermo, al Brass Group e alla Kore di Enna, i finanziamenti al comitato Taormina Arte e infine sull'istituzione di una diversa prassi per riscuotere la tassa di circolazione.


La manovra contiene tra le altre anche norme di emergenza quali le leggi di finanziamento per i disabili, i dipendenti delle province, i consorzi di bonifica, le scuole paritarie. Temi seri. "Tutto come previsto", affermano i sindacati: "Il governo anche oggi è andato sotto in un disinteresse colpevole e grave, di fronte a lavoratori che hanno protestato persino salendo sul tetto della Provincia di Enna o che non ricevono lo stipendio da mesi, come quelli di Siracusa. Una politica che pensa sempre ad altro tranne che alle esigenze legittime dei lavoratori".

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Bello figo o brutto sbronzo?
visto da un cattolico

Bello Figo o brutto sbronzo?

Si è dimesso
renzi al colle da mattarella

Si è dimesso. Ora al voto!

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...
come james dean in gioventù bruciata

"Bello Figo"? Rappresenta il sogno degli immigrati...

Compagni, la festa è finita...
cala il sipario sul bomba

Compagni, la festa è finita...


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU