tra Colzate e Casnigo nella bergamasca

Val Seriana, arriva il semaforo della discordia

Il consigliere provinciale leghista Alberto Ongaro: "Dopo sei mesi di solleciti siamo riusciti a trovare i soldi da mettere a bilancio"

Alfredo Lissoni
Val Seriana, arriva il semaforo della discordia

“Tra pochi giorni inizieranno finalmente i lavori per il nuovo semaforo tra Colzate e Casnigo che renderà l’incrocio lungo la strada provinciale più sicuro e allo stesso tempo agevolerà, grazie alla tecnologia, lo scorrimento del traffico. Finalmente un piccolo passo a favore dei numerosi automobilisti della Valle Seriana”. Così Alberto Ongaro, Consigliere provinciale della Lega, che nei mesi scorsi si era impegnato in prima persona, nelle sedi istituzionali, per ottenere la sostituzione del vecchio impianto semaforico.

“Avevo raccolto le istanze di molti cittadini, amministratori e aziende, che mi avevano sottoposto le problematiche legate ai tempi troppo lunghi di percorrenza dell’attraversamento in questione", spiega Ongaro; "il vecchio semaforo causa infatti code e rallentamenti, lasciando inoltre scoperto l’attraversamento pedonale e l’accesso carrabile di alcune aziende. Disagi e poca sicurezza, insomma. Una situazione inaccettabile, che grazie al nostro impegno nelle sedi opportune stiamo modificando”.

“Ho posto il problema a gennaio attraverso un’interrogazione al Presidente della Provincia", sottolinea l’esponente della Lega, "nella quale ho dato voce ai disagi che gli automobilisti erano costretti a vivere ogni giorno. La soluzione più fattibile, anche a livello di costi, era quella di installare un impianto di nuova generazione: posso esprimere soddisfazione per un’opera che nel suo piccolo potrà migliorare la già difficile viabilità della Valle Seriana”.

“Dopo sei mesi di solleciti", prosegue Ongaro, "a luglio siamo riusciti a trovare i soldi da mettere a bilancio e successivamente e stato steso il progetto per la realizzazione, ora partono i lavori. Come sappiamo i tempi della pubblica amministrazione sono enormi e i numerosi passaggi burocratici non aiutano, ma siamo quasi al traguardo”.

“L’impegno economico della Provincia per il nuovo impianto si aggira sui 33mila euro e i lavori dovrebbero terminare entro la metà di ottobre. Ancora un mese, quindi, e finalmente gli automobilisti della Val Seriana potranno veder risolto uno dei numerosi problemi legati alla viabilità”, conclude Ongaro.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Senza Salvini ci tolgono pure il Natale
abolita la recita natalizia in un asilo anconetano

Senza Salvini ci tolgono pure il Natale

La politica secondo Povia
Discarica di Casorezzo, la protesta della gente
Calderoli: "Il fascismo c'è. Ed è rosso"
"s'è visto a bologna, contro salvini"

Calderoli: "Il fascismo c'è. Ed è rosso"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU