Voto subito

Gentiloni rischia di perdere il lavoro... con il Jobs Act

Il terrore di Renzi è di essere costretto al referendum abrogativo che spaccherebbe nuovamente il Pd ma Poletti ha già la soluzione: "ci salveranno le elezioni politiche"

Alessandro Morelli
Gentiloni rischia di perdere il lavoro... con il Jobs Act

Foto ANSA

Il Governo è in balia della Corte Costituzionale, non per le valutazioni sulla legge elettorale attese il 24 gennaio ma per il Jobs Act, che potrebbe essere la caramella avvelenata per il Pd renziano. Così gli occhi della politica sono tutti puntati sulla Consulta per il prossimo 11 gennaio, data nella quale la Corte dovrebbe prendere una decisione definitiva sulle richieste di referendum abrogativi in materia di lavoro e Jobs Act. La stessa Consulta ha spiegato che la questione verrà trattata in una camera di consiglio, in aggiunta ad altre cause già fissate.

A segnare la tensione del Governo fac-simile è il ministro del Lavoro Giuliano Poletti che con un'Ansa segna la strada per i compagni: "Se si vota prima il problema non si pone". Insomma: l'unico modo per evitare il referendum sono le elezioni politiche. Poletti mette anche il termine politico all'Esecutivo: "Questo è un governo che fa la legge elettorale e poi lascia il campo - spiega - questo è lo scenario più probabile". 

Dopo la distruzione del decreto Madia sulla Pubblica Amministrazione, a seguito dello schiaffone dato alla Riforma Costituzionale firmata dalla sottosegretaria Maria Elena Boschi, un voto sul Jobs Act spezzerebbe in due il Partito Democratico ma, soprattutto, sarebbe l'ennesima possibile stroncatura della politica renziana che ad oggi ha riformato solo il lessico usato in politica.

Come riporta anche l'Huffington Post, le richieste di referendum, già vagliate dall'Ufficio centrale della Cassazione, riguardano le disposizioni in materia di licenziamenti illegittimi e quelle inerenti il lavoro accessorio contenute nel Jobs Act, nonché la norma, contenuta nel decreto per l'attuazione delle deleghe in materia di occupazione e mercato del lavoro, riguardanti la responsabilità solidale in materia di appalti.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU