Pierfrancesco Favino, il monologo sui migranti a Sanremo 2018 scatena la polemica

Dante Coppola
Pierfrancesco Favino, il monologo sui migranti a Sanremo 2018 scatena la polemica
Grande successo per la sessantottesima edizione del Festival di Sanremo giunta al termine da qualche giorno. Tanti complimenti, ma anche qualche critica. Com’è giusto che sia. Tra le polemiche però spunta quella in merito al monologo che Pierfrancesco Favino ha recitato proprio nella serata finale della kermesse canora di mamma Rai. L’interprete ha stregato tutti recitando un monologo che parla delle difficoltà di adattamento di uno straniero tratto dall’opera teatrale "La notte poco prima della foresta" del drammaturgo francese Bernard-Marie Koltès. Alcuni politici l’hanno interpretato come un discorso a favore dei migranti. In particolare ad insorgere sul web è stato Roberto Calderoli della Lega: “La Rai dimostra ancora una volta di essere prona a chi sta al governo del Paese e così a Sanremo ha fatto un mega spottone elettorale per il PD e per la sinistra”. Anche Gasparri ha detto la sua a riguardo: “Penoso”. “È un testo sull’estraneità in generale. La mia politica è solo quella di capire le emozioni. Quella paura lì che se ti muovi ti sparano addosso era anche la mia nello scegliere di fare Sanremo” ha spiegato invece lo stesso Favino nel corso di un’intervista da Fabio Fazio a "Che tempo che fa" domenica 11 febbraio 2018. Ma la polemica non si è sollevata solo dal mondo politico. Anche il due volte personaggio maschile dell'anno agli Italian Porn Awards Felix Belmondo ed il miglior scrittore dell’eros Axel Ramirez sono stati un po’ critici nei confronti di Favino. Sempre alla fine di quel monologo e del duetto tra Fiorella Mannoia e Claudio Baglioni sulle note di "Mio fratello che guardi il mondo" di Ivano Fossati un microfono lasciato aperto nel backstage ha fatto trapelare la frase: “Siete tre stronzi!“. “Uno degli autori era particolarmente commosso e con quella frase voleva intendere: ‘Mannaggia a voi che mi avete fatto commuovere!‘ Poi, certo, è stato particolarmente colorito nel farlo” ha spiegato Favino in conferenza stampa.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Il PD si spacca partito in Alto Adige: "Non vogliamo la Boschi"
l'ex ministra calata dall'alto fa infuriare i compagni

Il PD si spacca partito in Alto Adige: "Non vogliamo la Boschi"

Alberto Bagnai: "Il PD ha demolito gli stipendi degli italiani"
Intervista all'economista candidato per la Lega

Alberto Bagnai: "Il PD ha demolito gli stipendi degli italiani"

Commenti

Scrivi qua il tuo commento

Caratteri rimanenti: 1500


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU