Far west ai giardini

Violenta rissa tra i richiedenti asilo a Como: due gambiani feriti sul lungolago

Divisi dai Carabinieri, gli aspiranti profughi hanno dovuto essere medicati in ospedale. La lite è scoppiata forse per motivi legati allo spaccio di droga

Redazione
Violenta rissa tra i richiedenti asilo a Como: due gambiani feriti sul lungolago

Immigrati a Como

Ennesimo episodio di violenza che vede come protagonisti in negativo degli immigrati, nello specifico dei richiedenti asilo. Teatro dell'episodio lo splendido lungolago della città di Como, che nonostante gli sforzi dell'amministrazione comunale per riportare ordine e legalità dopo una disastrosa gestione Pd, vede ancora il permanere di alcune sacche di criminalità legate in particolare all'imposizione da parte del Governo di un centro profughi del quale i cittadini e la Giunta continuano a chiedere lo smantellamento.

Due giovani aspiranti profughi, entrambi ventunenni e provenienti dal Gambia, mercoledì pomeriggio se le sono date di santa ragione presso i giardini a lago, nella zona nella quale è installata una locomotiva storica, in Viale Filippo Corridoni. A causa della violenta rissa hanno dovuto essere soccorsi dalle ambulanze e dal personale sanitario dell'ospedale Sant'Anna, presso il quale sono stati trasportati in codice giallo, quindi con ferite non certo banali ma di una certa gravità. Medicati, sono stati quindi dimessi.

Sui motivi del litigio non c'è chiarezza, ma dato che tra gli immigrati presenti nella zona si sono verificati diversi episodi di spaccio, non è da escludere che lo scontro tra i due potrebbe essere sorto per una questione di droga. Il fatto è al vaglio dei Carabinieri, intervenuti per dividere i due contendenti, i quali potrebbero avere già dei precedenti. Al momento non risultano esserci denunce incrociate, ma non si esclude che il loro comportamento possa essere oggetto di attenzione da parte dell'autorità giudiziaria.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe
Migranti: multa salata per datori lavoro

Clandestini nelle aziende, arrivano le multe

Bari, il B&B trasformato in bordello. Scattano le manette
Si prostituivano donne italiane e straniere

Bari, il B&B trasformato in bordello. Scattano le manette

Padova, "risorsa" nigeriana violenta donna e le strappa un dito
dobbiamo ancora adeguarci al loro "stile di vita"?

Padova, "risorsa" nigeriana violenta donna e le strappa un dito


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU