Le molestie degli uomini islamici

Violenze sessuali nelle moschee, le donne si ribellano

Campagna social per denunciare gli assalti a sfondo sessuale nei luoghi di culto. La promotrice dell'iniziativa insultata pesantemente: "Sei una sgualdrina che vuole distruggere l'Islam"

Redazione
Violenze sessuali nelle moschee, alcune donne si ribellano

Foto da internet

Alcune donne islamiche si stanno ribellando alle violenze subite nelle moschee. Avviando una campagna per dire basta alle molestie sessuali nei luoghi di culto musulmani, diventata virale attraverso l'hashtag #MosqueMeeToo. Le denunce online sono migliaia e riguardano anche le molestie subite durante il pellegrinaggio alla Mecca.

Tra le prime a promuovere la mobilitazione, la giornalista egiziana naturalizzata statunitense Mona Eltahawy, la quale per questo è diventata il bersaglio di inaccettabili invettive da parte d molti uomini islamici: “Mi scrivono – dice in un tweet - Sei troppo brutta per essere molestata; ti pagano per denunciare; vuoi fama o attenzione; vuoi distruggere l'islam; vuoi gettare una cattiva luce sugli uomini musulmani; sei una sgualdrina", riporta il Giornale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Evasione fiscale: a Beppe Grillo dieci milioni di euro in nero
"L'integrazione? Non esiste". Parola di compagno buonista
francia: il modello fallito della sinistra

"L'integrazione? Non esiste". Parola di compagno buonista


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU