Le molestie degli uomini islamici

Violenze sessuali nelle moschee, le donne si ribellano

Campagna social per denunciare gli assalti a sfondo sessuale nei luoghi di culto. La promotrice dell'iniziativa insultata pesantemente: "Sei una sgualdrina che vuole distruggere l'Islam"

Redazione
Violenze sessuali nelle moschee, alcune donne si ribellano

Foto da internet

Alcune donne islamiche si stanno ribellando alle violenze subite nelle moschee. Avviando una campagna per dire basta alle molestie sessuali nei luoghi di culto musulmani, diventata virale attraverso l'hashtag #MosqueMeeToo. Le denunce online sono migliaia e riguardano anche le molestie subite durante il pellegrinaggio alla Mecca.

Tra le prime a promuovere la mobilitazione, la giornalista egiziana naturalizzata statunitense Mona Eltahawy, la quale per questo è diventata il bersaglio di inaccettabili invettive da parte d molti uomini islamici: “Mi scrivono – dice in un tweet - Sei troppo brutta per essere molestata; ti pagano per denunciare; vuoi fama o attenzione; vuoi distruggere l'islam; vuoi gettare una cattiva luce sugli uomini musulmani; sei una sgualdrina", riporta il Giornale.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio
Due date del tour europeo 'The Best Live'

Zucchero in piazza S.Marco a Venezia il 3 e 4 luglio

Governo, M5s e Lega domani al Colle. Conte in pole per Palazzo Chigi
"Io e Di Maio disponibili a metterci la faccia"

Governo, M5s e Lega domani al Colle. Conte in pole per Palazzo Chigi

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia
l'altra rotta dell'invasione, quella meno conosciuta

La Croazia blinda le frontiere: è boom di clandestini dalla Bosnia

Alfie, funerale privato a Liverpool
Sostenitori ricordano battaglia genitori a passaggio del corteo

Alfie, funerale privato a Liverpool

Detenuto marocchino vuota il sacco: "Ecco chi ha fatto fuggire Igor"
Rivelazioni agli atti dopo lettera dal carcere di Biella

Detenuto marocchino vuota il sacco: "Ecco chi ha fatto fuggire Igor"


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU