Le affissioni in Sardegna e a Trieste

Protesta degli immigrati: affisse le loro facce sui manifesti elettorali

L'insolita rimostranza è stata attuata da Guerrila Art con l'obiettivo di "rispondere alla violenza verso i migranti". Forse si sono dimenticati dei nigeriani che hanno ammazzato e squartato la piccola Pamela...

Ismaele Rognoni
Protesta degli immigrati: affisse le loro facce sui manifesti elettorali

Foto repubblica.it

Accanto ai manifesti con i volti dei candidati ufficiali, sono comparsi i volti degli stranieri: una decina di immigrati che vivono a Cagliari. Sotto quelle foto di uomini e donne, le loro storie di chi non ha la possibilità di votare soprattutto dopo il tramonto, grazie alla Lega, dello ius soli

Nottetempo a Cagliari, Nuoro, Olbia, San Teodoro e Trieste si è consumata la protesta di Guerrila Art "Vota per me". Un progetto firmato dal fotografo campano Gianluca Vassallo, da tempo trapiantato in Sardegna, a San Teodoro, con l'obiettivo, spiega il promotore, di "rispondere alla violenza verso i migranti che, già prima dei fatti di Macerata, ha caratterizzato la campagna elettorale". Circa 60 persone hanno aderito all'iniziativa e durante la notte hanno affisso i manifesti occupando gli spazi lasciati liberi. 

Evidentemente, ad esempio, si sono dimenticati della violenza attuata ai danni degli italiani come il brutale omicidio e squartamento del corpo della piccola Pamela ad opera di criminali nigeriani.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ci siamo giocati il Padre Nostro! La Chiesa lo cambia
Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse
Tensione al sit-in, giovane colpito

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU