Attimi di terrore in stazione

Germania, algerino fermato per violenza su una studentessa 13enne a Wolfsburg

L'uomo alto circa 2 metri avrebbe trascinato la ragazzina in un angolo buio dicendole di tacere e di rimanere tranquilla, per poi baciarla e toccarla

Redazione
Germania, un algerino fermato per violenza su una studentessa 13enne a Wolfsburg

Il fermo dell'algerino. Da bild.de

Sono stati attimi di vero terrore quelli vissuti martedì pomeriggio da una studentessa 13enne, presso lo scalo ferroviario tedesco di Wolfsburg, città della Bassa Sassonia nota per la presenza della fabbrica della Volkswagen. Secondo quanto ha raccontato alla Polizia, la ragazzina stava attendendo il treno in compagnia di due amiche, quando improvvisamente è stata afferrata per la mano da un uomo alto circa due metri, che l'avrebbe trascinata in un angolo buio. "Lui mi ha detto di tacere, mi ha parlato in inglese chiedendomi di rimanere tranquilla", riporta la Bild. Una volta immobilizzata nell'angolo, l'uomo avrebbe cercato di baciarla e toccarla nelle parti intime.

La ragazzina però, invece di rimanere tranquilla ha iniziato a divincolarsi riuscendo a liberarsi, mentre l'aggressore ha inizialmente cercato di rincorrerla, abbandonando poi l'inseguimento. Una volta a casa la studentessa ha raccontato tutto ai genitori, che hanno avvisato la polizia che ha deciso di preparare una trappola per l'uomo. La ragazzina si è infatti ripresentata alla stazione mercoledì alle 15 ed è stata nuovamente avvicinata dall'aggressore. A questo punto sono intervenuti i poliziotti, che l'hanno bloccato: si tratterebbe di un algerino di 34 anni, sul quale sono in corso verifiche anche se non esisterebbero registrazioni video dell'accaduto.

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Clandestini, chi ci mangia
l'inchiesta shock de la verità

Clandestini, quando si dice risorsa...

Immigrati, chi ci campa?
accoglienza e bastonate

Immigrati, chi ci campa?

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita
carpi, Vittima 19enne per bottino da 100 euro

Tunisino lo sfregia al volto per rapinarlo, ragazzo rovinato a vita

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU