rissa tra bangli e gambiani

Piacenza, botte da orbi al Centro accoglienza. Salvini: "Tutti a casa"

Secondo una prima ricostruzione, tra alcuni uomini è scoppiata una violenta lite e tre hanno riportato ferite. Tutto potrebbe essere nato da problemi di convivenza legati alla vita quotidiana nella struttura

Redazione
Piacenza, botte da orbi al Centro accoglienza

Rissa tra richiedenti asilo nella tarda serata di venerdì a Cascina Bossina, alle porte di Piacenza, dove alloggiano una settantina di persone. Secondo una prima ricostruzione, tra alcuni uomini, del Bangladesh e del Gambia, è scoppiata una violenta rissa e tre hanno riportato ferite. Le condizioni di uno di loro, in particolare, erano apparse in un primo momento preoccupanti, ma sono successivamente migliorate. Sono intervenute pattuglie di polizia e carabinieri e i sanitari del 118. Tutto potrebbe essere nato da problemi di convivenza legati alla vita quotidiana nella struttura. Gli investigatori stanno valutando la posizione delle persone coinvolte nella rissa.


Sulla vicenda è intervenuto anche il leader leghista Matteo Salvini, che su Facebook ha commentato: "Rissa tra clandestini ieri nel centro di accoglienza Cascina Bossina, vicino a Piacenza. Sul posto Polizia, Carabinieri e ambulanze, tre feriti e cinque denunciati (tre del Bangladesh e due del Gambia). La struttura ospita 70 "richiedenti asilo", un affare da 60.000 euro al mese! Altro che "buoni", gli accoglienti di sinistra fanno i milioni... #stopinvasione #tuttiacasa con le buone o con le cattive".




LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere
centrodestra primo partito, poi pd e m5s

Sondaggio SWG: la Lega torna a crescere

Milano, squadristi rossi in Comune e Sala alza il pugno e tace
Vilipendio, offese e minacce da parte dei "democratici"

Milano, squadristi rossi in Comune. Sala alza il pugno e tace

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini
sequestrata e nascosta in uno scantinato

Asti, legata e violentata per 24 ore da due tunisini


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: alessandro morelli
condirettore: matteo salvini

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU