torna la legalità

Milano, sgombero di abusivi in via Palmanova: immigrati "imbucati" dal racket

Il leghista Bastoni: "Bene, ma ora Sala liberi anche le case Aler occupate abusivamente. Non ci sono quartieri di seria A e di serie B"

Redazione
Milano, sgombero di abusivi in via Palmanova: immigrati "imbucati" dal racket

Foto ANSA

La Polizia di Stato ha sgomberato questa mattina gli appartamenti occupati abusivamente in via Palmanova 59 a Milano. L'intervento riguarda un complesso immobiliare composto da quattro stabili, tutti gestiti da MM: in uno di questi 12 appartamenti sono occupati abusivamente, soprattutto da immigrati "piazzati" dal racket.


Il servizio, disposto dal questore Marcello Cardona, ha "lo scopo di tutelare l'ordine e la sicurezza pubblica" con un dispositivo coordinato dal dirigente del commissariato Monforte Vittoria e, per l'impiego dei nuclei di forza pubblica dislocati nelle vie adiacenti, da parte del dirigente del commissariato Garibaldi Venezia in considerazione del numero di persone coinvolte.


“Bene per gli sgomberi delle case MM di via Palmanova 59. Non possiamo che esprimere la nostra soddisfazione quando si riporta la legalità nei quartieri milanesi. Ma parimenti chiediamo che analoga attenzione venga rivolta dal sindaco Sala e dal Prefetto ai quartieri Aler, in cui tanti milanesi vivono in condizione di disagio per colpa delle occupazioni abusive. Per noi, non devono esistere quartieri di seria A e di serie B”. Così il consigliere regionale del Carroccio Massimiliano Bastoni, 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Ci siamo giocati il Padre Nostro! La Chiesa lo cambia
Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse
Tensione al sit-in, giovane colpito

Salvini a Napoli, si scatenano le zecche rosse

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Lei non è la moglie...
fa i pistolotti moraleggianti agli altri e poi...

Marco Travaglio, il bacio galeotto. Perché lei non è la moglie...

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"
stupro di rimini, l'avvocatessa buonista

"Un africano non sa che in Italia non si può violentare"


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU