La telefonata chiarificatrice col premier Conte

Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani

Il presidente francese ha affermato di "non aver mai fatto alcuna dichiarazione con l'obiettivo di offendere l'Italia e il popolo italiano"

Ismaele Rognoni
Macron fa dietrofront: ecco le scuse agli italiani

La vignetta di Marione sul caso del respingimento della nave della ong 'Acquarius'

Tregua tra Italia e Francia dopo le tensioni di ieri sul dossier immigrati. Lunga e cordiale telefonata nella notte tra il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte che conferma che sarà domani a Parigi.

Il presidente francese - si legge in una nota diffusa dall'Eliseo - nel corso del colloquio telefonico ha "sottolineato di non aver mai fatto alcuna dichiarazione con l'obiettivo di offendere l'Italia e il popolo italiano". Macron e Conte hanno "confermato l'impegno della Francia e dell'Italia a prestare soccorsi nel quadro delle regole di protezione umanitaria delle persone in pericolo".

Il presidente francese nel colloquio ha detto di "aver sempre difeso la necessità di una maggiore solidarietà europea con il popolo italiano - prosegue la nota - l'Italia e la Francia devono approfondire la loro cooperazione bilaterale ed europea per condurre una politica migratoria efficace con i Paesi d'origine e di transito, attraverso una migliore gestione europea delle frontiere e attraverso un meccanismo europeo di solidarietà e di assistenza dei rifugiati". 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"
La sicurezza prima della libertà di parola

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"

Padova, "Siamo profughi, no sfratta". Ma la casa è piena di droga
Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"
La sicurezza prima della libertà di parola

Gli Emirati: "Attenti all’estremismo in Europa"

Se è rossa la violenza soprassediamo!
Vera aggressione squadrista contro il deputato AfD Frank Magnitz

Se è rossa la violenza soprassediamo!

La procura di Brema smentisce il pestaggio del deputato AfD Frank Magnitz


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU