l'annuncio del presidente nieto

Messico: nasce la polizia ecologista

Le autorità hanno dato vita a una "brigata verde" per contrastare i reati contro l'ambiente e tutelare le specie protette

Alfredo Lissoni
Messico: nasce la polizia ecologista

Il nome ha un che di paramilitare, e in uno Stato come quello del Messico la notizia fa correre un brivido lungo la schienza; in realtà l'iniziativa è degna di lode, di grande lode. Le autorità messicane hanno dato vita a una "brigata verde" per contrastare i reati contro l'ambiente e tutelare le specie protette. Il nuovo corpo di polizia "avrà il compito di indagare e perseguire i reati contro l'ambiente, in particolare nelle aree naturali protette", ha detto il presidente messicano Enrique Peña Nieto, partecipando alla cerimonia di fine corso degli agenti.


La brigata si occuperà della lotta al disboscamento, al traffico di animali, alla caccia e alla pesca non autorizzate; circa 50 agenti saranno poi distaccati a tutela della farfalla monarca che ogni anno, d'inverno, migra dal Canada al Messico e che è a rischio estinzione per colpa del mais OGM targato Monsanto. E non solo. Nello Stato del Michoacan, nell'Ovest del Paese, il disboscamento illegale priva infatti la farfalla di risorse essenziali. La brigata verde dovrebbe diventare operativa il prossimo mese di dicembre e conterà almeno 300 agenti. 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Padellaro minaccia Salvini
il giornalista aizza via twitter, grimoldi risponde

Padellaro minaccia Salvini: "Fermatelo ad ogni costo!"

Saviano da del mafioso a Salvini
il naufragio del pensiero

Saviano dà del mafioso a Salvini

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo
soccorsi e portati in un campo profughi a Khoms

La Libia stoppa un barcone con 158 a bordo

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron

Eritrea. Stop sanzioni, stop emigrazione!
I due paesi del Corno d’Africa hanno deciso di mettere fine allo stato di guerra

Eritrea: stop sanzioni, stop emigrazione!


MC S.R.L.
sede legale: via angelo maj, 24 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU