CLANDESTINO E STUPRATORE

Algerino esce di galera e violenta una donna

Appena scarcerato ha abusato di una prostituta 19enne andandosene poi a dormire sotto un albero come nulla fosse

Redazione
Auto dei Carabinieri

Foto ANSA

E meno male che il carcere rieduca. Perchè a Modena, il 13 luglio luglio scorso, lei è riuscita a descriverlo con dovizia di particolari, nonostante la violenza sessuale appena subita, accertata dai medici in ospedale e messa a referto con 5 giorni di prognosi perla 19enne. Lei è una prostituta e lavora a Baggiovara, sulla via Giardini, dove è stata recuperata dai poliziotti, dopo la violenza subita, grazie ad una telefonata di un amico. Lui, un algerino.

Le Forze dell'Ordine hanno iniziato subito la caccia all'uomo e attorno alle 2 del mattino hanno trovato l'extracomunitario che dormiva tranquillamente sotto un albero. Su di lui, le chiare prove della violenza appena commessa, difatti il viso era coperto da graffi così come le braccia, segni evidenti del tentativo estremo di difendersi della donna. che aveva appena stuprato. Ma la sorpresa peggiore, gli agenti l'hanno avuta quando dal database è emerso un inquietante retroscena: era appena stato scarcerato dal penitenziario di Reggio Emilia. L'algerino, clandestino e con diversi reati a carico tra cui gli atti osceni in luogo pubblico, era stato colpito da un decreto di espulsione emessi dal questore e dal prefetto di Reggio. Ora si trova nel carcere di Modena con l'accusa di violenza sessuale.



 
 

 

LIBERA LA BESTIA CHE C'È IN TE!

Contribuisci anche tu alla sezione LIVE NEWS, inviandoci un video, una foto o un articolo!

partecipa inviandoci i tuoi:

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate
Dati choc dell'università Milano-Bicocca. Il maggior numero tra le egiziane

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate
Dati choc dell'università Milano-Bicocca. Il maggior numero tra le egiziane

Scandalo infibulazione: in Italia 80mila donne mutilate

Treviso, gli immigrati devastano la caserma. Ira di Salvini
"non si può uscire". e loro devastano l'infermeria

Treviso, gli immigrati devastano la caserma. Ira di Salvini

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron
finanziamenti occulti al candidato presidente

Ora è ufficiale: c'è George Soros dietro Macron


MC S.R.L.
sede legale: viale Vittorio Emanuele II, 23 - 24121 Bergamo
C.f./P.IVA: 04061980167 - R.E.A.: BG-431792
Email: INFO@ILPOPULISTA.IT

direttore: MARCO DOZIO
CONDIRETTORE: alessandro morelli

ILPOPULISTA.IT È UNA TESTATA TELEMATICA REGISTRATA PRESSO IL TRIBUNALE DI MILANO, N. 121 DEL 27/04/2015

per i tuoi annunci: PUBBLICITA@MC-SRL.EU